polizia auto

Milazzo: rubava preziosi con la complicità di titolari “compro oro”, arrestato

polizia auto
I militari del N.O.R.M. – Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Milazzo, hanno arrestato un diciassettenne per il reato di furto aggravato e denunciato tre persone per il reato di ricettazione.

Le indagini dei militari sono scattate alle 18.30 di ieri a seguito di una richiesta di intervento a Milazzo per furto in abitazione e si concludevano poco dopo con l’arresto di un minorenne, N.M., gravato da diversi analoghi precedenti. Ma l’intervento dei militari non si concludeva solo con l’arresto.

I Carabinieri, infatti, attraverso una serrata attività info-investigativa riuscivano a ricostruire l’iter compiuto dalla refurtiva, provento del crimine poco prima perpetrato, individuando in un negozio di compro oro dell’hinterland mamertino, il terminale per la ricettazione del materiale asportato qualche ora prima da un’abitazione privata.

Sono scattate quindi le perquisizioni sia presso il predetto esercizio commerciale che presso l’abitazione del proprietario e della figlia, che hanno permesso il recupero, oltre agli oggetti in oro compendio del furto in esame, di ben altri 76 monili, tra ori e preziosi, non trascritti sull’apposito registro beni usati e, dunque, di presunta provenienza illecita. E’ pertanto scattata la una denuncia penale per il reato di ricettazione (art. 648 c.p.) a carico del proprietario dell’esercizio commerciale, della figlia e della responsabile della gestione del “Compro Oro”.

I beni recuperati sono stati quindi sottoposti a sequestro a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close