project-192

Sant’Agata M.llo: un fotografo santagatese per “Projet192”, ricordando le vittime di Madrid

project-192

Era l’11 marzo 2004 quando dieci zaini pieni di esplosivo furono fatti esplodere su quattro treni regionali a Madrid. Era l’ora di punta, le stazioni a quell’ora sono sempre affollatissime. E in un attimo l’attentato di matrice terroristica diventa il primo per numero di feriti e secondo per vittime mortali, nella lista dei peggior attacchi sofferti in Europa in tempi di pace.

Sono 192 le vittime e 2057 i feriti. Pendolari di ogni nazionalità.

A 10 anni da quelle dieci esplosioni e da quella terribile data, 192 fotografi, su idea del fotografo napoletano Ciro Prota, ricorderanno quei momenti e quanti tra madri, padri, figli, fratelli e amici quella sera non sono rientrati a casa.

Il progetto, per non dimenticare quell’11 marzo giorno di morte cieca e violenta, prende il nome di “Projet192: 192 fotografi per le 192 vittime di Madrid”.

Con la voglia di contagiare il mondo e con l’imperativo bisogno di ricordare, Ciro Prota è riuscito, in pochi giorni, a coinvolgere 192 creativi a cui ha affidato il compito di fermare l’amnesia sul dolore. Ad ognuno degli autori è stata assegnata un’anima, un nome.

192 nomi e 192 fotografie in bianco e nero, una per ogni vittima.

projet-192-b

I fotografi non si conoscono, arrivano da ogni parte del mondo: dalla Turchia, dalla Francia, dalle Filippine, dal Canada, dalla Germania, dalla stessa Spagna e dall’Italia – tra gli artisti selezionati c’è anche una rappresentanza santagatese,  il fotografo Sebastiano Bellomo -. Ognuno con la propria arte, con la propria sensibilità, ha contribuito a produrre una raccolta collettiva di forte impatto artistico ed emotivo.

Tuttavia, Projet192, non è solo un’idea per non dimenticare. Piuttosto vuole essere l’inizio di qualcosa di più grande: un progetto di vita contro la morte. Un progetto che in questo momento si avvale di 192 artisti e non uniti dalla passione per la fotografia e dal bisogno di fare della loro arte qualcosa di concreto. Un progetto nato su internet e che in pochi mesi è riuscito a riunire il sentire di persone logisticamente distanti dando vita ad un sito web con un catalogo elettronico e ad un progetto editoriale che culminerà in una mostra a Madrid.

P192

Gli stessi partecipanti hanno anche provveduto ad istituire un’associazione che si occupi di organizzare al meglio tutte le attività collegate al Projet192, tra cui anche una serie di presentazioni itineranti. Ma affinché tutto ciò segni solo l’inizio di un grande e duraturo progetto, l’associazione è alla ricerca di sostenitori e sponsor che credano in Projet192 e nella sua evoluzione.

A tal proposito, per qualsiasi contatto e richiesta d’informazioni, o anche soltanto per prendere visione dell’iniziativa e del catalogo fotografico il sito di riferimento è www.projet192.org

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close