orlandina

Serie D: Orlandina stesa a Torrecuso, Due Torri pari col Noto

orlandina

Ventiduesima giornata nel campionato di Serie D Girone I poco fortunata per Orlandina e Due Torri, con i paladini battuti 5-2 dal Torrecuso e ancora a secco di vittorie in questo 2014 e con i biancorossi che non vanno oltre il 2-2 interno contro il Noto.

All'”Ocone” l’Orlandina di mister Raffaele, orfana di Fascetto e D’Angelo, si presenta con Frisenda e Marasco in avanti per sfidare il Torrecuso di Zerillo e Aracri, allenato da mister Fiorucci. Arbitro della sfida è il signor Torsello della sezione di Nichelino.

Dopo le prime fasi di studio in cui regna sovrano l’equilibrio, la difesa paladina commette un grave errore che costa caro. Malinteso tra Ignazzitto e Galipò, con il portierino ex Mamertina che è costretto a stendere l’accorrente Zerillo. Calcio di rigore e Pecora dagli undici metri non fallisce, 1-0. Gli ospiti appaiono comunque vivi e al 25′ sfiorano il pari con Marasco, che da posizione favorevole non trova la porta di testa. Al 35′ è invece De Cristofaro a provarci per i biancoazzurri ma Minichiello è attento e blocca. Nel momento migliore dei siciliani, però, il Torrecuso chiude virtualmente la gara. Al 41′ è Zerillo a trafiggere Galipò dopo un bel lancio in verticale per il 2-0, mentre poco dopo Aracri, su iniziativa personale, cala il tris con un preciso diagonale. La prima frazione di gioco si conclude dunque 3-0 per i campani.

Nel secondo tempo l’Orlandina reagisce di orgoglio con Frisenda, che dopo soli 120” mette paura ai locali con un tiro che finisce di poco fuori. Il bomber ex Igea trova invece la rete al 56′, quando Marasco e Minichiello ingaggiano un duello senza vincitori che mette in condizione di sparare in porta proprio Frisenda che non sbaglia. La gioia ospite dura poco, perché al 65′ Aracri, ben servito da La Cava, batte per la quarta volta Galipò, mandando al tappeto Privitera e compagni. Al minuto numero 84 Crinò riaccende una fiammella di speranza in casa Orlandina, raccogliendo un bell’assist di Mincica e realizzando l’illusorio 4-2 che viene subito cancellato dal quinto gol del Torrecuso, siglato da Cersosimo, complice una deviazione di Gatto. Il tabellone recita alla fine Torrecuso-Orlandina 5-2, con i campani che festeggiano anche l’esordio in D del 49enne Rillo, dirigente e bandiera locale.

Non va molto meglio al Due Torri di mister Alacqua, che al “Vasi” di Gliaca di Piraino non va oltre il 2-2 interno con il Noto. Sono gli ospiti a passare per primi con Conti al 15′, prima che Lo Nigro dal dischetto riporti tutto in parità al 54′. Il Noto trova il punto del nuovo vantaggio al 60′ con Cassese e si ritrova anche in superiorità numerica dopo l’espulsione di Bica Badan. I biancorossi ci mettono cuore e grinta e al 90′ realizzano il 2-2 con Ancione, premio ad una squadra coraggiosa e volitiva che però continua ad essere invischiata nella lotta salvezza. Infine, a riposo forzato il Città di Messina, causa radiazione del Ragusa avversario di giornata.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close