orlandina

Serie D: il Città di Messina gela l’Orlandina, Due Torri sconfitto

orlandina

Ventunesima giornata nel Girone I del campionato di Serie D che regala grandi emozioni col derby tra Orlandina e Città di Messina vinto dai giallorossi mentre il Due Torri cede il passo in Calabria al cospetto dell’Hinterreggio.

Al “Ciccino Micale” di Capo d’Orlando l’Orlandina di mister Raffaele, reduce dal derby pareggiato con il Due Torri, affronta un’altra compagine messinese, il Città di Messina di mister Panarello alla disperata ricerca di punti salvezza.

I giallorossi sono determinati a portare a casa un risultato positivo e già al 4′ sfiorano il vantaggio con Munafò, fermato nel suo tentativo solo dall’ultimo baluardo paladino Galipò. All’8′ rispondono i biancoazzurri con una punizione di Fascetto che trova attento Fazzino. Il Città di Messina appare però più convinto rispetto ai paladini e nel giro di pochi minuti Munafò impegna Galipò in un paio di circostanze, con il guardiapali locale che deve metterci prima i piedi e poi i guantoni per evitare il peggio. Il vantaggio ospite è comunque nell’aria e puntuale arriva al 37′, dopo un fallo da ultimo uomo di D’Angelo che lascia i suoi in dieci e che concede una punizione dal limite molto pericolosa ai messinesi. Sulla palla va Vella che trova il varco giusto e batte Galipò per lo 0-1. L’Orlandina accusa il colpo ma nei minuti finali del primo tempo trova il pari grazie ad una sontuosa giocata di Marasco, il quale delizia la platea con un gol da cineteca piazzando la sfera sul secondo palo alle spalle di Fazzino e mandando così le due squadre al riposo in parità.

L’inferiorità numerica è comunque un’eredità pesante per l’Orlandina, che inizia la ripresa soffrendo. Al 46′, infatti, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, serve un miracolo di Galipò per negare la rete a Cammaroto. I padroni di casa riescono in qualche modo a prendere le misure agli avversari, anche se si rendono pericolosi solo con le sfuriate in solitaria dell’ottimo Marasco. Troppo poco per impensierire un Città di Messina sornione che, proprio al 90′, colpisce come un cobra con il solito Vella, che insacca il punto dell’1-2 regalando i tre punti preziosissimi in chiave salvezza ai giallorossi e gelando per l’ennesima volta nel finale un’Orlandina coraggiosa ma poco incisiva e che ora opta per il silenzio stampa.

Nel frattempo, a Reggio Calabria il Due Torri di mister Alacqua esce sconfitto di misura nel duello con l’Hintereggio padrone di casa. I pirainesi continuano a fare fatica in fase realizzativa e vengono puniti dal gol realizzato al 35′ da Gigliotti che non consente ai biancorossi di uscire dalle sabbie mobili della bassa classifica.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close