armi milazzo

Milazzo: due fratelli di Tortorici arrestati. L’elenco dettagliato delle armi sequestrate

armi milazzo
Questa notte, a Milazzo, i carabinieri del n.o.r.m della compagnia di Milazzo, coadiuvati dal nucleo cinofili Nicolosi, a conclusione di una serrata attività info-investigativa hanno arrestato, in flagranza del reato di “detenzione illegale di armi da fuoco” e “ricettazione” , due fratelli, già noti alle forze dell’ordine ,originari di Tortorici, ma residenti in zona, entrambi allevatori:

  • Triscari Giovanni, 53enne;
  • Triscari Sebastiano,  44enne;

I carabinieri,  dopo serrate indagini finalizzate a individuare “il covo” dove potevano essere nascoste le armi, nella serata di ieri facevano irruzione nell’azienda zootecnica casearia dei due fratelli, ubicata proprio alle porte di Milazzo, in cui si allevano diversi tipi di bestiame. L’azienda molto estesa e caratterizzata da più fabbricati, con stalle, depositi e magazzini, anche con l’ausilio dei cani del nucleo cinofili di Nicolosi, e’ stata interamente perquisita. All’esito delle operazioni di perquisizione durate alcune ore, i carabinieri rinvenivano e sequestravano 2 pistole semiautomatiche 3 fucili, armi tutte perfettamente funzionanti, molte con matricola abrasa, rinvenute insieme a una notevole quantita’ di munizioni di diverso tipo e calibro. Venivano rinvenuti, inoltre numerosi calcioli e impugnature di fucili privi delle restanti parti, il che lascia pensare che in quei luoghi si svolgevano anche operazioni di modifica e/o fabbricazione abusiva di armi da fuoco.

In un altro deposito, appartenente alla stessa azienda, i carabinieri rinvenivano, accatastati, un grosso numero di pezzi di ricambio di autovetture varie, probabile provento di furto e due targhe appartenenti a due autovetture rubate.

Le armi e tutti i corpi di reato venivano sottoposti a sequestro. I due arrestati venivano associati alla casa circondariale Messina-Gazzi a disposizione dell’ag.  capitano Antonio Ruotolo.

Di seguito riporto l’elenco delle armi e munizioni sequestrate:

–            nr.1 pistola semiautomatica marca beretta mod. 950 avente calibro 6,35, munita di relativo caricatore carico di nr.8 colpi, avente matricola parzialmente abrasa;

–            nr. 1 fucile marca beretta tipo semiautomatico cal 12 con matricola abrasa, carico con due cartucce;

–            nr. 1 fucile, doppietta con marca illeggibile, matricola abrasa,  con canne mozzate e calcio  mancante;

–            nr. 1 fucile marca beretta cal 16 monocanna,

–            nr. 1 pistola semiautomatica marca beretta cal.7,65 gardone v.t. , munita di relativo caricatore carico con nr.4 colpi,;

–            nr. 2 caricatori vuoti, presumibilmente cal. 7,65;

–            nr. 34 cartucce per fucile calibro 12;

–            nr.  2 cartucce per fucile cal.16;

–            nr. 47 cartucce sfuse per pistola cal.6.35;

–            nr. 25 cartucce marca fiocchi cal.6,35;

–              nr. 23 cartucce calibro 12, di diverse marche e grammatura di piombo;

–              nr. 2 cartucce da caccia cal 12;

–            nr. 4 cartucce per pistola cal.7,65;

–            nr.  1 carabina ad aria compressa marca  gamo;

–            nr. 13 cartucce cal 7.65;

–            nr. 25 cartucce cal 7.65;

–            nr. 4 cartucce da caccia cal 20.

–            nr. 5 calcioli da fucile da caccia in legno tagliati, nr. 15 bascole (impugnatura in legno per fucile); nr. 4 foderi;

–          nr. 1 macete con manico in cuoio di cm 11,5 e relativa lama in acciaio di cm27 lunga e larga cm 6,5;

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close