dodobasilio

C. d’Orlando: il Forum dei Giovani compie due anni, è tempo di bilanci per tutti

dodobasilio

Il Forum dei Giovani di Capo d’Orlando, compirà questo febbraio due anni e per questo motivo i componenti dell’associazione, tramite comunicato stampa, hanno deciso di fare un bilancio “pubblico” della propria attività sul territorio. Non mancano i “mea culpa” e le critiche in generale da parte dei giovani orlandini, consapevoli di aver fatto bene ma di poter fare molto di più.

Di seguito, la nota stampa integrale del gruppo paladino.

“Consideriamo doveroso nei confronti della cittadinanza, fare un bilancio economico e sociale di quel che abbiamo vissuto , proposto e condiviso in questi anni.

Il Forum nasce nel Febbraio 2012, a seguito della mozione presentata dal Consigliere Carmelo Galipò e della battaglia per la sua realizzazione, portata avanti anche dall’Associazione Giovani Orlandini Liberi.

Approvata all’unanimità in consiglio Comunale con alcune modifiche promosse dalla precedente amministrazione, il Forum ha trovato, ai suoi albori, un’incredibile partecipazione dei giovani (circa 200 ragazzi).

Abbiamo, in questi due anni, affrontato tematiche inerenti i campi dell’Ambiente, della Legalità, della Cultura in tutte le sue forme, della Salute, dell’Educazione, dell’Istruzione, dell’Impegno Civile, della Mobilità Dolce, del Turismo e della Cittadinanza Attiva.

Abbiamo cercato di presentare progetti sempre fattibili, riconoscendo come valore principale quello della “Virtuosità” e dei riconoscimenti del merito e del talento, con delle idee che ad un basso impatto economico potessero portare ottimi risultati a livello sociale, per perseguire il Bene Comune, gradino dopo gradino.

Un passo importante, definibile storico, è stata la creazione di un organo territoriale, al quale partecipiamo con ottimismo, l’UIGN (Unione Istituzioni Giovanili Nebroidee).

In numeri, abbiamo presentato circa 35 progetti e proposte (di cui 27 a firma Lipari-Pedalà), ne sono stati approvati circa 22 e realizzati 14.

Abbiamo speso, effettivamente, circa 7.800 euro (di cui 5.000 circa per la prossima manifestazione in data 29 Marzo, “Make Your Mark”, curata da Viviana Franchina, inerente la street art).

Abbiamo avuto dal Comune una disponibilità economica di circa 30.000 Euro, di cui non siamo riusciti ad usufruire per nostra negligenza, restando a tutt’oggi fermi degli importanti progetti quali quelli relativi la DOG BEACH (5.000 Euro), la BIKE SQUARE (10.000 Euro) e il progetto Capo d’Orlando GO GREEN (4.000 Euro), tutti tra i primi in Sicilia e nel Sud Italia.

Si badi bene, ci troviamo quasi di fronte ad un paradosso, per il quale il COMUNE di CAPO d’ORLANDO apprezza, stima, incoraggia e conferma la bontà delle proposte, ma che i giovani non riescono a sfruttare.

Il motivo è comprensibile se si tiene conto che, ad oggi, l’effettiva produzione di quel che il Forum ha fatto è dipesa in gran parte da Edoardo Lipari e Basilio Pedalà, coadiuvati da Francesco Paolo Zingales, Simona Russo e Lavinia Bertolani e qualche sporadico progetto presentato con incostanza da altri membri.

È chiaro che in pochi (solamente 5 ragazzi sui 200 che nelle prime due riunioni popolavano il Forum) non si riesce a seguire con la cura e la dedizione necessaria la mole così vasta di questa importante fucina di idee e progetti.

Una sconfitta del tutto Giovanile, di una generazione.

Sicuramente le cause non sono imputabili al Forum stesso, che a questi ragazzi ha spesso accordato fiducia e responsabilità che non han saputo onorare, rimanendo incompiute le loro stesse proposte.

Dichiarano Edoardo e Basilio: «Abbiamo messo anima e corpo in questi anni, per portare avanti un’idea di futuro che desideriamo, ovviamente nelle possibilità che sono concesse al Forum Giovanile;

abbiamo sacrificato il nostro tempo con la dedizione, il coraggio, l’onestà e l’impegno che da sempre ci ha contraddistinto, cercando di ascoltare le voci dei cittadini e dei nostri coetanei;

abbiamo provato rabbia e dolore nel vedere una generazione abbandonare il suo Futuro;

siamo rimasti soli a doverci sobbarcare tante responsabilità, ma ci siamo promessi che andremo avanti , anche se in pochi o solitari, perché una risorsa così grande, non possiamo né sprecarla né farla perdere per il disinteresse degli altri.

Abbiamo fatto tutto questo sempre gratuitamente, per amore di una cittadina che ci offre tante immense possibilità ed una bellezza che è inappagabile, consci che vada organizzata meglio ed in modo intelligente.

Ringraziamo il Comune, con il quale ci siam sempre confrontati, sia pacificamente che vigorosamente e che ci ha dato fiducia e sostegno (anche economico).

Ringraziamo i commercianti Orlandini e le persone che ogni giorno ci sostengono, ci danno un’idea o semplicemente condividono con Noi un’esperienza, un sentimento o un consiglio, frutto delle loro esperienze di vita, che mai sottovalutiamo, per la loro genuina verità che risiede nella semplicità di chi vive un Luogo.

Ringraziamo il Sindaco Enzo Sindoni, gli Assessori Cettina Scaffidi, Rosario Milone, il consulente Giacomo Miracola e il Consigliere Carmelo Galipò, perché sono gli UNICI che DAVVERO ci han seguito, partecipando attivamente alle nostre attività e coadiuvandoci seriamente.

Facciamo un ultimo appello ai Giovani: SVEGLIATEVI! Non potete continuare a dormire, proponetevi, date del Tu al vostro Futuro, prendete pesci in faccia, ricevete rifiuti , siate orgogliosi di contribuire alla vostra Comunità, regalate un sorriso al vostro territorio lasciate traccia di voi e crescete, indignatevi per ciò che non va, costruite forti dei vostri talenti e capacità un avvenire Diverso, BASTA PIANGERE!

Tutto questo, dobbiamo farlo INSIEME».

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close