sacelit

S.Filippo del Mela: esponente del Pdci trovato morto con un cappio al collo. Suicidio?

sacelit

E’ stato trovato morto nella sua abitazione, riverso sul pavimento del bagno e con un rudimentale cappio al collo, Antonino Pandolfo, 47enne, segretario del Partito dei Comunisti Italiani di San Filippo del Mela. Dell’uomo si erano perse le tracce subito dopo l’Epifania. I suoi vicini di casa, nella frazione Corriolo, avevano da alcuni giorni notato che l’uomo non era uscito come consuetudine di buon mattino per portare a spasso i suoi due cani e che le imposte di casa erano rimaste chiuse. Pandolfo, molto noto per le sue campagne sull’emergenza amianto e per gli esposti sulle illegalità soprattutto ambientali, aveva più volte confidato agli amici di essere oggetto di gravi minacce di morte a causa di questo suo impegno civile.

L’uomo, sposato e padre di due figlie, pare che dall’inizio dell’anno vivesse nell’abitazione in contrada Corriolo circondato dai suoi fedeli cani. E’ qui che ieri a seguito della chiamata dei vicini di casa, i vigili urbani, durante un sopralluogo all’esterno dell’abitazione, hanno notato sul retro dell’edificio una finestra con le imposte spalancate e all’interno riverso sul pavimento il corpo senza vita di Pandolfo.

Massimo il riserbo da parte degli inquirenti su quanto accaduto, ma le indagini allo stato attuale sembrano non escludere nulla. A prima vista parrebbe trattarsi di suicidio, ma visti i precedenti e le minacce subite dal Pandolfo, bisognerà attendere l’autopsia del cadavere per dissipare ogni dubbio sulla causa della morte.

Antonio Pandolfo, figlio di un vecchio operaio della Sacelit, era impegnato in modo particolare nelle vicende legate all’amianto, ed era stato uno tra i primi ad intraprendere una lotta per il riconoscimento della malattia professionale, dopo la morte prematura del padre, denunciando, successivamente presunte illegalità nelle procedure seguite  per alcuni riconoscimenti di indennizzi.

 

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close