piraino

Piraino: chieste le dimissioni del Sindaco

piraino
Il gruppo consiliare “NUOVA PIRAINO”, formato dai consiglieri Maurizio Ruggeri, Giuseppe Campisi, Domenica Repici e Giuseppe Spanò Bascio, ha chiesto la convocazione urgente del Consiglio Comunale di Piraino con il seguente punto all’odg: Provvedimento di revoca all’Assessore Antonino Dovico Lupo – Chiarimenti urgenti. Di seguito il comunicato stampa dove il gruppo si esprime sulla vicenda della revoca dell’assessora e invita alle dimissioni il sindaco:

“Sono passati pochi giorni dal provvedimento sindacale con cui è stato rimosso Antonino Dovico Lupo dalla carica di Assessore ed in questo poco lasso di tempo abbiamo già assistito a diversi botta e risposta che certamente non fanno presagire nulla di buono per il prosieguo della vita politico-amministrativa pirainese.

La modalità con cui è stato licenziato l’Assessore Dovico, le parole e le “gravi” considerazioni che il Sindaco Maniaci ha usato per motivare la sua determinazione sono a dir poco irrituali, infatti nel provvedimento si legge che lo stesso Assessore “ha tenuto, nel corso del suo mandato, comportamenti non adeguati al ruolo rivestito ed alla funzione svolta, che hanno nociuto anche all’immagine dell’Ente”; vorremmo sapere dal Sindaco in maniera dettagliata quali sono stati detti atteggiamenti, sarebbe importante anche conoscere quali sono le iniziative personali che Dovico avrebbe portato avanti senza concordarle con il capo dell’amministrazione.

Fornire questi chiarimenti ai consiglieri comunali ed ai cittadini è doveroso, visto che questo sindaco eletto poco più di un anno e mezzo fa doveva rappresentare il cambiamento, il nuovo modo di fare politica, doveva ridare quella dignità a Piraino che il Paese aveva perso..!!

Ed infatti …….. abbiamo perso la presidenza del consorzio “Costa Saracena”, quella del distretto turistico “Tirreno Nebrodi”, il nostro Comune che aveva conquistato una centralità comprensoriale è tornato ad essere un centro senza ruolo e senza pretese, nessuno è riuscito ad intercettare nuovi finanziamenti e ne ha avuto la capacità di spendere, fino ad oggi, quelli lasciati in dote dalla passata amministrazione.

Crediamo invece che sia sotto gli occhi di tutti l’incapacità e l’inadeguatezza, oramai palesata, di chi guida (si fa per dire) la macchina

amministrativa comunale; crediamo che si sia toccato il fondo, in tutti i sensi, è necessario rialzarsi e ripartire e questo lo dobbiamo ai nostri commercianti, artigiani, imprenditori, professionisti, a tutte quelle famiglie in difficoltà che hanno bisogno di una amministrazione presente, capace di decidere e di ascoltare.

Noi del gruppo “Nuova Piraino” restiamo in attesa di conoscere le vere motivazioni del provvedimento che prima di applicare ad altri, il nostro Sindaco, avrebbe fatto bene ad applicare a se stessa.!

Vista l’incapacità manifesta del Sindaco Maniaci di affrontare le questioni cruciali di Piraino, onde evitare di fare ulteriori danni al Paese noi Consiglieri Comunali chiediamo al Sindaco ed all’Esecutivo tutto di rassegnare le dimissioni.

DIMETTETEVI, Piraino ha bisogno di voltare pagina..!!”

 

Piraino, lì  15/01/2014                         IL GRUPPO CONSILIARE

“NUOVA PIRAINO”

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close