portannese_Brescia

C. d’Orlando: l’Upea batte Brescia ed è seconda

portannese_Brescia

L’Orlandina Basket conquista la quarta vittoria consecutiva al PalaFantozzi contro la Centrale del Latte Brescia, con il punteggio di 97-90. Buona prova corale dei paladini, che continuano a far sognare i tifosi bianco-blu e trovano il secondo posto nella classifica del campionato di Lega Gold.

La gara prende il via a ritmi frenetici, a Portannese e Nicevic rispondono Slay e Procacci, le difese sono molli e la percentuale al tiro è elevatissima. Dopo soli 5 minuti il punteggio è di 17-15. Sono buone le iniziative di Laquintana, che Pozzecco decide di lasciare in campo anche dopo l’ingresso di Mays, e la sfida Archie-Slay è aperta.
La partita è molto equilibrata, il massimo allungo paladino è di +5 (17-12), ma i lombardi fanno presto a riportare la parità grazie all’ex Upea Tamar Slay ed il primo quarto si chiude sul 23-23.

Il secondo parziale si apre con il vantaggio bresciano firmato Bushati, il paladino Archie tiene i paladini sul -2, ma Di Bella allunga sul +5 (26-31). Portannese mette la tripla, gli risponde immediatamente Buchati, Archie corregge in schiacciata il tiro di Portannese ed un apparentemente inspiegabile fallo tecnico viene fischiato a coach Pozzecco. Bushati mette la tripla del +7 (31-38), ma è one-man show di Archie, che, grazie ad una più intensa difesa paladina, riporta tutto in parità a quota 38 e consente a Nicevic di firmare il nuovo vantaggio. La gara procede a ritmi elevati, Di Bella riporta i suoi col naso avanti (40-41), ma Nicevic, Basile e Soragna mandano le squadre negli spogliatoi sul 48-43.

Al rientro dall’intervallo lungo Nicevic allunga sul +7, Giddens e Slay tentano di accorciare le distanze (52-48), ma due importantissime bombe di Soragna, il fallo tecnico fischiato a Martelossi e la tripla di Laquintana valgono il +14 (67-53). I bresciani però non si arrendono e Di Bella e Slay mettono le triple del -10. Sul parquet del PalaFantozzi si scaldano gli animi, la difesa di Portannese limita Giddens e Nicevic dimostra la sua grande esperienza riportando i paladini sul +14 (73-59). Il parziale si chiude sul 75-61 con l’alley-oop di Portannese.

Il fallo tecnico a Bushati in avvio ultimo quarto manda Mays sulla lunetta, l’Upea è sul massimo vantaggio, +16 (79-63) a 9 minuti dal termine. La tensione in campo è alle stelle, gli ospiti non vogliono mollare, ma Archie e Portannese li rigettano sul -16 (83-67). Quando il risultato sembra ormai scritto l’Orlandina commette nuovamente l’errore di pensare che sia finita e Loschi, Rinaldi e Slay ci credono ancora e con un parzialino di 2-10 sono sul -8 (85-77). Nicevic e Basile dalla lunetta mantengono i paladini sulla doppia cifra di vantaggio, ma il pressing di Brescia manda in bambola i paladini e ad 1 minuto e 10 secondi dal termine Di Bella segna dalla lunetta il -4 (94-90). I paladini però hanno il sangue freddo e capitan Soragna segna dalla lunga distanza il +6 a 45 secondi dal termine. Bushati spreca l’ultimo possesso lombardo con un’infrazione di passi e Laquintana può andare in lunetta per mettere il sigillo: 97-90.

Coach Martelossi a fine partita commenta: “Capo d’Orlando è una grande squadra con una chimica ottima, ha caratteristiche molto simili alla Pistoia dell’anno scorso. Io sono arrabbiato con la mia squadra perché abbiamo sprecato gli ultimi minuti, abbiamo un problema a livello di percezione delle difficoltà, però non abbiamo mai mollato.”
Per coach Pozzecco grande soddisfazione: “Questa partita la dedichiamo a Michelangelo Laquintana: dopo il tragico lutto che ha colpito la sua famiglia, Tommaso è riuscito a giocare una partita clamorosa, è migliorato tantissimo e ha dimostrato di essere un ragazzo straordinario. I 23 assist di squadra sono una statistica importante, significa che i ragazzi giocano insieme e ciascuno si sbatte per i compagni. L’unica cosa che non capisco è perché smettiamo di giocare, pensando che sia finita, prima della sirena finale. Dobbiamo riflettere e migliorare su questa cosa”.

Upea Orlandina Basket – Centrale del latte Brescia 97-90 (23-23; 48-43; 75-61)
Orlandina: Basile 3, Soragna 16, Laquintana 11, Benevelli 3, Nicevic 22, Portannese 15, Mays 6, Archie 21, Ciribeni e Busco n.e. Coach: Gianmarco Pozzecco
Brescia: Bushati 10, Slay 26, Procacci 5, Rinaldi 4, Loschi 9, Fultz 4, Di Bella 24, Cuccarolo 2, Giddens 6, Maspero. Coach: Alberto Martelossi

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close