Screenshot_2014-01-12-11-12-04-1 (1)

Sant’Agata Mitello: citazione in giudizio per diffamazione a mezzo stampa

Screenshot_2014-01-12-11-12-04-1 (1)
Il P.M. Alessandro Lia ha emesso un Decreto di Citazione in giudizio per il notissimo ideatore e responsabile del blog di Informazione santagatese denominato “Sant’Agata Militello- L’altra Informazione”, imputato, come si evince dallo stesso documento, del reato punito dall’art 595 comma III  del codice penale: Diffamazione a mezzo stampa.
A citare l’indagato, reo di aver diramato, tramite il suo contatto  mail (cirosca.blogspot.com), commenti diffamatori, sono il Sen. Bruno Mancuso e l’Ing. Giuseppe Contiguglia. La vicenda riguarda la pubblicazione, da parte dell’imputato, il 12 Novembre del 2011, di una lettera diramata dal Direttivo Progetto Santagata, nella quale vengono mosse pesantissime accuse nei confronti dell’allora sindaco Mancuso e dell’ingegnere Contiguglia. il post pubblicato riguardava un interrogazione presentata dagli allora consiglieri di minoranza Maniaci, Puleo, Carrabotta e Blandi relativa all’avveniristico progetto del Palazzo di Giustizia, con  allegata  tabella degli incarichi esterni attribuiti e i relativi compensi, compresi quelli “spettanti” al RUP e gli incentivi assegnati al personale che operava nell’ufficio diretto dall’ingegnere Contiguglia. Le frasi considerate diffamanti sono, però, contenute nella lettera e nei commenti al post, dove viene riportata, con dovizia di particolari e con riferimento a circostanze precise, una costante pratica di “spartizione di torte” e voti di scambio, di “papparsi fette” e di un continuo sperpero di soldi pubblici. I commenti focalizzavano, inoltre, l’attenzione dei lettori su numerosi appalti di importanti lavori pubblici santagatesi, che venivano definiti, quantomeno, “dubbi”, come metanizzazione e palasport. Si facevano, per concludere, apprezzamenti personali sulla stessa “famiglia Mancuso”, tirando in ballo persino la realizzazione dell’abitazione privata  “Villa Costanza”. Tutte fattispecie che, secondo quanto deciso dal pubblico ministero Alessandro Lia, andrebbero a ledere la reputazione di Mancuso e Contiguglia (definito abile  e/o fortunato ad azzeccare tutte le gare d’appalto e addirittura anche i sorteggi), rispettivamente sindaco e dirigente area tecnica del Comune di Sant’Agata Militello, all’epoca dei fatti. L’udienza è fissata di fronte al giudice monocratico del tribunale di Patti per il prossimo 23 Settembre, le parti offese, Bruno Mancuso e Giuseppe Contiguglia, saranno rappresentate dall’avvocato Massimiliano Fabio, mentre per l’imputato la difesa è nelle mani dei legali Pablo Magistro e Paolo Starvaggi. La pena prevista per tale reato è la reclusione da sei mesi a tre anni o il pagamento di una multa non inferiore a euro 516, soltanto se, naturalmente, le imputazioni verranno confermate dal giudice e il redattore verrà considerato realmente colpevole.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close