GRUPPO-MINORANZA-BROLO

Brolo: l’ex minoranza incontra il commissario

GRUPPO-MINORANZA-BROLO
In un comunicato stampa gli ex consiglieri comunali Irene Ricciardello, Gaetano Scaffidi, Carmelo Princiotta, Vincenzo Princiotta e Giuseppe Miraglia, fanno sapere di aver incontrato il commissario insediatosi presso il comune di Brolo, Vice Prefetto Dott. Carmelo Musolino.

Scopo principale dell’incontro, scrivono gli ex consiglieri, è stata la consegna delle firme raccolte in data 15 dicembre a sottoscrizione della petizione popolare per la revoca della delibera di giunta municipale n°99 del 17/10/2013, relativa all’aumento delle tariffe idriche.

“Abbiamo evidenziato i diversi, evidenti, profili di illegittimità della delibera in questione, illustrando varie sentenze (TAR, Cassazione, Consiglio di Stato…) riferite alla materia in oggetto, dalle quali si evince chiaramente che la competenza di tali modifiche è esclusivamente del Consiglio Comunale, e che risulta illegittima la retroattività dell’aumento delle tariffe. Confidando quindi, scrvono ancora Ricciardello, Scaffidi, i due Princiotta e Miraglia, in una attenta valutazione del problema sottoposto e sottoscritto da numerosissimi cittadini abbiamo richiesto l’immediato annullamento dell’atto deliberativo”.

Secondo gli ex consiglieri il commissario ha garantito da parte sua, un approfondito studio della questione e una attenta e  ponderata riflessione sulla legittimità della delibera.

“L’occasione, continua il comunicato, è stata colta inoltre, per confrontarci su alcuni temi importanti e spinosi che  il commissario dovrà affrontare a breve, quali la questione dei precari, l’approvazione del Bilancio Previsionale 2013, il mantenimento di alcuni servizi di primaria importanza, quali per esempio la mensa scolastica, il trasporto alunni e la gestione rifiuti, oltre alla difficile quanto delicata situazione debitoria dell’ente aggravata dalla complessa e ardua questione dei sempre più numerosi “mutui fantasma”. Proprio nel merito della condizione economica dell’ente, abbiamo chiesto al commissario di effettuare una precisa e attenta ricognizione dei creditori al fine di far emergere, una volta per tutte, l’esatto ammontare della situazione debitoria del nostro Comune”

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close