mercato santagata

S. Agata M.llo: giorno 14 gennaio trasferimento del mercato settimanale nel lungomare

mercato santagata
Lo spostamento del mercato settimanale , che, nel comune di Sant’Agata Militello, si svolge tutti i martedì,dal sito di piazza Capita, al lungomare sarà  operativo da giorno 14 gennaio. Stamene il Comandante del Corpo di Polizia Municipale ha predisposto la delibera che disciplina l’accesso e predispone i necessari accorgimenti per rendere fluido il traffico veicolare nella zona del lungomare prescelta, cioè il tratto di Viale Regione Siciliana compreso tra il torrente Posta e il Piazzale Peppino Impastato. “Speriamo”-ha dichiarato il sindaco Sottile-“che non nascano intralci burocratici dell’ultima ora e che non si debba postergare il tutto” intanto gli uffici comunali stanno predisponendo la regolamentazione dei nuovi posti che i commercianti dovranno occupare nel nuovo sito che rimarrà attivo fino al prossimo luglio. Nei mesi estivi, infatti, per non intralciare la balneazione, il mercato ritornerà nel sito di piazza Capita, per ritornare sul lungomare a settembre. In questi giorni, però, si è fatta avanti, come proposta fortemente caldeggiata dall’Amministrazione Sottile, di cambiare anche il giorno adibito al mercatino che verrebbe sostituito con la Domenica. La proposta ancora solo teorica, che fino a questo momento è stata già ben accolta dai cittadini, si affianca ad un’altra proposta teorica, ancora da valutare in tutte le sue implicazioni, riguardante la possibilità di creare un isola pedonale attiva nel centro del comune nei week-end, con arredi a negozi aperti.

 ” Il mercato domenicale calamiterebbe l’interesse di più persone non impegnate nelle quotidiane mansione lavorative”-spiega il sindaco Sottile-  e favorirebbe gli scambi commerciali” .
Il prossimo consiglio comunale si preannuncia, intanto, abbastanza combattivo data l’intenzione del dott. Scurria Presidente del Consiglio Comunale di proporre una nuova modifica al Regolamento del Consiglio Comunale che colleghi il percepimento del gettone di presenza da parte dei consiglieri alla effettiva partecipazione alle votazioni ” Basta furbetti e presenze ad orologeria!”-ha dichiarato in un post sul più noto social network, per porre l’attenzione, a suo dire, sull’abitudine della minoranza consiliare di lasciare l’aula molto spesso e prima di votare provvedimenti che non condividono.
Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close