1534378_10202052665072284_1108610060_n

Brolo: ufficialmente insediato il Commissario straordinario

482480_10202052665672299_1354073055_n

Nella mattina di venerdì 3 gennaio il comune di Brolo ha visto l’insediamento del commissario straordinario Carmelo Marcello Musolino, viceprefetto aggiunto alla Prefettura di Messina. Dopo le dimissioni dell’ex Sindaco Messina avvenute un mese fa, il dott. Musolino ha incontrato funzionari, tecnici, segretario comunale e il revisore dei conti iniziando subito il suo operato con una richiesta di relazioni sulle criticità dei vari comparti – ma ci vorrà qualche giorno per aver una quadro concreto della situazione – ha affermato il commissario, – e comunque in queste ore le priorità sulle decisioni spetteranno alle questioni legate ai precari ed al servizio della raccolta dei rifiuti -.
Da qualche mese dirigente anche dell’ufficio “antimafia” della Prefettura, Musolino ha all’attivo un’esperienza ventennale nell’assumere la direzione dei comuni con problemi di sindaci e consigli comunali dimissionari e comuni sciolti per mafia o ‘ndrangheta.

1534378_10202052665072284_1108610060_n
A dare il benvenuto al commissario l’onorevole Germanà di cui riportiamo di seguito il comunicato stampa.
L’insediamento in Brolo del Commissario straordinario dr. Musolino è salutato con sollievo dall’on. Nino Germanà.
Finalmente la Comunità brolese – afferma il deputato regionale di N.C.D. – si affranca da un’amministrazione talmente sprovveduta che è stata costretta a battere in ritirata dopo poco più di un anno dalla sua elezione a causa di gravi irregolarità che attualmente sono al vaglio degli organi preposti. Restano i danni prodotti all’erario comunale e alla cittadinanza. A rimediarvi dovrà provvedere il Commissario, con un impegno che non sarà limitato a raddrizzare la gestione del Comune ma si estenderà alla celere rifusione, alla cassa dell’Ente, delle ingenti risorse finanziarie perdute per la dissennatezza dei cessati amministratori. Ogni iniziativa diretta a tale scopo – afferma il deputato brolese – sarà accompagnata dall’incoraggiamento fattivo di un comitato civico che si costituirà presto, giusto al fine di assecondare tutti i passi che il nuovo Amministratore vorrà muovere alla volta della Corte dei Conti, unico giudice in materia. Quanto, poi, alle emergenze causate dall’improvvida gestione, l’on. Germanà auspica che il Commissario riesca a fronteggiarle senza pregiudizio dei “contrattisti” e dei cittadini, i quali non mancheranno di trarre frutto, per il futuro, dall’amara esperienza così maturata.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close