comunerocca1.jpg

Capri Leone: TARES, l’amministrazione precisa “nessun raddoppio dei costi”

comunerocca1.jpg
L’amministrazione Comunale di Capri Leone, in ordine alle lamentele relative  all’esoso importo delle bollette a causa dell’applicazione  della TARES, ha voluto precisare attraverso un comunicato stampa quanto segue:

“Non si può parlare di raddoppio dei costi rispetto all’anno precedente, considerato che gli importi dei Piani Finanziari dell’ATO e gli importi previsti dal Comune di Capri Leone sono molto simili; è chiaro che chi fa paragoni sconosce, o peggio volutamente omette, il fatto che la fatturazione della TIA da parte dell’ATO ME 1, per gli anni 2011 e 2012,  non è completa, in quanto l’ ATO non ha proceduto ancora alla notifica dei conguagli ai cittadini.

Il Comune di Capri Leone ha sempre controllato l’operato dell’ATO sia in termini di servizio espletato, inoltrando le opportune segnalazioni di disservizio nei momenti di disfunzione della raccolta e del trasporto degli rsu, sia in termini di fatturazioni emanate, riconoscendo solo i costi dei servizi effettivamente ricevuti, in conformità con la normativa vigente e i piani finanziari approvati.

Quanto utilizzato dagli uffici preposti del Comune di Capri Leone e posto alla base dei calcoli per la TARES non è “uno specchietto che riporta sinteticamente i totali forniti dall’ATO” o “un semplice riporto di cifre senza significato”, ma l’insieme dei costi del servizio per l’anno 2013, costi determinati  rispettando le attuali disposizioni.

Infatti, per i primi nove mesi dell’anno (gennaio-settembre) sono stati presi a riferimento i costi riportati nelle fatture emesse al Comune dall’ATO ME 1. Pertanto, nel pieno rispetto delle norme, le fatture emanate dall’ATO hanno riportato il costo, su base mensile, dell’ultimo Piano Finanziario regolarmente approvato e redatto ai sensi del DPR 158/99.

Per i restanti 3 mesi del 2013 (ottobre – dicembre) sono stati contabilizzati i costi previsti per l’esecuzione dell’Ordinanza Sindacale. Ai suddetti costi si aggiungono, da quest’anno, così come imposto dallo STATO, quelli relativi ai servizi di nettezza urbana svolti dal Comune, oltre ai 0,30 centesimi/mq di Euro imposti dalla Legge e da versare allo Stato per i servizi indivisibili.

Affermare che l’attività compiuta “manca di trasparenza e precisione, non rispetta quanto previsto dall’art. 8 D.P.R  158/1999…….” è, pertanto, quanto meno errato, infatti, proprio per rispettare la richiamata norma si è scelto di fare riferimento ad un Piano Finanziario regolarmente approvato e non a semplici calcoli preventivi che sarebbero stati totalmente arbitrari, subendo  modifiche in sede di valutazione dei servizi resi e dei conferimenti presso gli impianti di smaltimento.

Ed è chiaro che se si parla di un Piano Finanziario regolarmente approvato le voci di costo prendono in considerazione lo smaltimento e il riciclo dei rifiuti, i conferimenti e gli incassi derivati e gli aspetti tecnici del contratto d’affidamento del servizio.

L’amministrazione, quindi, non solo ha operato sugli ultimi dati disponibili e approvati ai sensi del D.P.R  158/1999 ma ha già comunicato alla cittadinanza la possibilità di eventuali rimborsi, considerato che, a seguito delle consuete attività di verifica e approvazione, le fatture emesse dall’ATO dovranno essere conguagliate tenendo conto dei servizi effettivamente contabilizzati per il 2013.

È preminente intenzione di questa amministrazione tutelare i propri cittadini, non solo in riferimento ai servizi e ai costi attuali ma anche per quelli precedenti, pertanto resta intatta la disponibilità al confronto, soprattutto al fine di evitare, come già successo nel recente passato con la TIA, che gli utenti incorrano in ulteriori spese e inutili sanzioni.

In conclusione è  bene sottolineare come l’Amministrazione Comunale di Capri Leone abbia deciso di agire, come suo stile, con correttezza e trasparenza, nel rispetto di quanto previsto e imposto, nostro malgrado, dal Governo e quindi dalla Legge. “

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close