Villa Romana

Patti: “Io sono la villa, e tu?”. Un appello per salvare la Villa Romana di Patti Marina

Villa Romana

Un tempo era una Villa Storica, che ricordava la grandezza e la magnificenza delle costruzioni romane, oggi è poco più che un cumulo di erbacce e di incuria. Si tratta della splendida Villa Romana di Patti Marina. Da stamattina una triste foto, emblema della decadenza di questo luogo, circola sui social network. L’immagine raffigura la situazione attuale in cui si trova la villa: erbe, rifiuti, noncuranza e voluta disattenzione fanno da cornice a uno dei luoghi più incantevoli del circondario, mortificando ancora una volta l’arte e la cultura che dovrebbero essere invece fiori all’occhiello del nostro territorio.

Da questa immagine arriva la provocazione culturale, artistica, di Anna Ricciardi, il direttore artistico delle ultime stagioni teatrali di Tindari e Patti.

La condizioni di incuria, insopportabile e ingiustificabile da parte di chiunque abbia un minimo  di sensibilità, spinge a far riflettere tutti.

Perchè succede questo?  Chi sono i responsabili di questo scempio? Perchè un bene così prezioso è trattato come una discarica?
Perchè l’assessore ai Beni Culturali  della Regione non tiene conto di questa situazione? Dobbiamo sempre aspettare che un valoroso ex impiegato pubblichi qualche foto sul suo profilo per ricordarci della Villa Romana?” Questi i quesiti che si pone e che pone Anna Ricciardi, invitando tutta la popolazione a organizzare una manifestazione di protesta, portando l’Arte in primo piano, accendendo l’attenzione su un patrimonio che è in primis bene comune.
Così il Direttore Artistico del Teatro di Patti, Anna Ricciardi provocatoriamente lancia un invito emblematico … “Io sono la villa e tu?”.
E noi? Siamo disposti a salvare la villa, a salvare l’arte?
Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close