Young

Barcellona P.d.G.: Sigma beffata a Verona, decide Smith a 28″ dalla fine

Young

La Sigma Barcellona riesce nell’impresa di perdere contro la Tezenis Verona, dopo essere stata in vantaggio per circa 39 minuti con scarti anche superiori alla doppia cifra. La squadra di Perdichizzi non riesce più a vincere e trova in terra veneta la terza sconfitta consecutiva.

Saranno ore tribolanti per il tecnico siciliano, al quale già durante la settimana era arrivata la fiducia da parte del G.M. Antonello Riva, ma dopo questa sconfitta tutto può succedere in casa giallorossa.

I siciliani erano partiti bene, andando avanti nel primo quarto sul 28-14 grazie alle giocate di Young ed aveva continuato nel secondo periodo a segnare con regolarità, subendo poco gli attacchi veneri, chiudendo il primo tempo in vantaggio di 13 punti, 47-34.

Alla ripresa dei giochi la formazione di casa entra in campo con più grinta degli avversari, limitando l’attacco giallorosso a soli 9 punti in 10′ e con le giocate di Callahan e di capitan Boscagin riesce a tornare fino al -5. Barcellona appare comunque in controllo e torna sul +9 al 33′ con un canestro di Toppo ma Verona non si fa intimorire e grazie a Smith torna sul -1 a 2′ dalla fine sul 66-67. Maresca, Young e una bomba di Filloy riportano gli ospiti sul +6, ma Verona in due azioni pareggia a quota 74: bomba di Smith e canestro e fallo di Boscagin, andando addirittura in vantaggio con un canestro di Smith dopo una palla persa di Maresca. Pinton sembra dare ossigeno alla squadra ospite, firmando il controsorpasso con la tripla del 76-77, ma nell’azione successiva Smith continua la sua partita stellare andando a segnare quello che sarà poi il canestro decisivo del 78-77. Pinton, infatti, sbaglia da due, commette fallo su Callahan che fa 0/2 ad 11″ dalla fine ma Barcellona non trova niente di meglio che un tiro da tre punti di Toppo per tentare di vincere la gara, che non va a segno.

Niente da fare dunque per la squadra del presidente Bonina, che domenica prossima giocherà al PalAlberti una partita sicuramente non facile contro la Manital Torino, che vincendo oggi ha operato il sorpasso in classifica proprio sui giallorossi.

Tezenis Verona – Sigma Barcellona 78 – 77 (14 – 28; 34 – 47; 51 – 56)

Tezenis Verona: Grande ne, Smith 16, Taylor 17, Reati 6, Carraretto, Boscagin 13, Callahan 11, Salafia ne, Gandini 5, Da Ros 10, Coach: Alessandro Ramagli.

Sigma Barcellona: Young 24 , Dispinzeri ne, Toppo 13, Maresca 15 , Collins 2, Filloy 8, Iurato ne, Pinton 7, Fantoni 8, De Leo ne. Coach: Giovanni Perdichizzi

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close