orla

Serie D: terzo urrà di fila per l’Orlandina, batosta Due Torri, Cavese-Città di Messina 3-3

orla

Fine settimana in chiaroscuro per le messinesi impegnate nel Girone I del campionato di calcio di Serie D. Vince per la terza volta di fila l’Orlandina di mister Raffaele, buon pari del Città di Messina a Cava dei Tirreni, male il Due Torri.

Al “Ciccino Micale” di Capo d’Orlando, l’Orlandina affronta il Comprensorio Montalto alla ricerca del terzo successo consecutivo. Partono forte i paladini, che al 16′ sfiorano il gol con un tiro a giro di Mincica che finisce largo. Un minuto dopo, però, i calabresi capitolano. Privitera impegna Ramunno che non trattiene, sulla palla si avventa Frisenda che in diagonale insacca il punto dell’1-0. Gli ospiti accusano il colpo e al 30′ i biancazzurri raddoppiano. Privitera da palla inattiva trova in area D’Angelo che svetta imperioso e realizza il suo secondo gol personale in due gare giocate con la maglia dell’Orlandina. Il Montalto cerca di reagire con una punizione di Piemontese al 37′, l’esordiente Galipò respinge. Poco dopo, proprio Piemontese viene a contatto con l’estremo difensore paladino in area di rigore, conquistandosi un calcio dagli undici metri. Dal dischetto va lo stesso Piemontese ma Galipò è reattivo e bagna il suo esordio in biancazzurro con una gran parata che sventa la minaccia. La prodezza del portierino serve a poco perché Poltero, sugli sviluppi di un corner, accorcia le distanze per gli ospiti, che vanno a riposo sotto 1-2.

Nel secondo tempo l’Orlandina tiene bene il campo e, a dispetto del vantaggio, continua a spingere. Al 71′ Calabrese conclude a lato dopo una buona azione. Al 73′ è Marasco ad avere sui piedi il pallone del 3-1 dopo una grande giocata di Crinò ma da buona posizione l’ex Vibonese spara alto. Nel finale, Gatto potrebbe chiudere il match quando si presenta a tu per tu con Ramunno. Il centrocampista paladino calcia però addosso al portiere ospite, sprecando così il colpo del ko. Nonostante ciò, l’Orlandina porta a casa la vittoria e i conseguenti tre punti che proiettano il club del presidente Romagnoli a ridosso della zona playoffs.

A Torre Annunziata, intanto, il Due Torri subisce un poker dalla capolista Savoia che non ha pietà nei confronti dei biancorossi, andando in vantaggio dopo 60” con Del Sorbo. Al 26′ lo stesso Del Sorbo raddoppia per i campani, che aumentano il vantaggio al 50′ con Scarpa e al 68′ con Carotenuto. Per il Due Torri di Alacqua, al 75′ realizza il gol della bandiera Bica Badan. Buon punto in trasferta per il Città di Messina, che a Cava dei Tirreni impone il 3-3 ai padroni di casa della Cavese. I giallorossi vanno avanti al 20′ con un rigore di Camarda prima che la Cavese ribalti il punteggio con una doppietta di Contino tra il 35′ e il 39′. Il primo tempo si chiude però con il 2-2 a firma di Manfrè. La ripresa vede i siciliani tornare in vantaggio Bonamonte, prima che Palumbo fissi il punteggio sul definitivo 3-3 al 76′.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close