Upea

C. d’Orlando: l’Orlandina Basket cade a Trento

UpeaNon riesce l’impresa all’Orlandina, che viene sconfitta al PalaTrento dalla capolista del campionato per 82-64. Senza il playmaker titolare Mays, contro il team allenato da coach Buscaglia, l’Upea non è riuscita a mantenere il vantaggio accumulato nei primi due quarti (+12) e ha ceduto nel finale ai padroni di casa.

I biancazzurri partono bene, dopo soli 2 minuti sono avanti 0-5 guidati da Nicevic e Soragna. La squadra di coach Buscaglia risponde, ma i paladini sono ispiratissimi e difendono egregiamente. Con Archie, Benevelli e Portannese l’Upea chiude avanti il primo quarto sull’11-22.

La seconda frazione si apre con la schiacciata di Archie. All’ala americana replicano Spanghero e Pascolo, Pozzecco chiama time-out e Benevelli e Portannese portano Capo d’Orlando sul +12 (18-30). I paladini riescono a mantenere il vantaggio nonostante i tentativi di Trento di rifarsi sotto e si va negli spogliatoi sul +11 Upea (25-36).

Il terzo quarto segna la disfatta paladina. Al rientro sul parquet, infatti, Pascolo fa quattro punti di fila e Coach Pozzecco chiama time-out. Questa volta però i paladini non riescono a mantenere il vantaggio: in cinque minuti Baldi Rossi, Triche e Forray riportano tutto in parità a quota 43. Ma gli uomini di coach Buscaglia non sono paghi, il loro vantaggio, con i punti di Elder e Pascolo è di 6 lunghezze (49-43). Unici segnali positivi in casa Upea arrivano dall’ex di turno Benevelli e da Basile, che tentano di tenere a galla i paladini (49-48). Ma il terzo periodo si chiude sul 56-48 per Trento.

Nell’ultimo quarto Trento trova punti con facilità e dopo 5 minuti è già sul 71-56. Anche se la gara è ormai persa Basile non ci sta, piazza una bomba delle sue e segna in penetrazione subendo il fallo, realizzando il libero supplementare (76-62 a 3 minuti dalla fine). La gara termina 82-64 per i padroni di casa.

Coach Pozzecco a fine gara commenta: «Per 20 minuti abbiamo concesso pochissimo e in attacco ci siamo mossi bene. Nel terzo quarto, invece, abbiamo smesso di difendere pensando di vincere la partita in attacco. Trento non mi ha stupito completamente, ha giocato sotto tono nel primo tempo mentre nel terzo quarto siamo stati noi ad essere fin dall’inizio troppo remissivi. Così è chiaro che non avremmo potuto vincere»

Aquila Trento – Upea Capo d’Orlando 82 – 64
Trento: Forray 14 (3/6, 2/3), Triche 12 (4/9,1/3), Elder 7 (1/5,1/5), Baldi Rossi 14 (3/5, 2/2), Pascalo 23 (11/11, 0/1); Spanghero 11 (2/4, 1/4), Lechthaler 1, Fiorito (0/1,0/1). Bailoni e Molinaro n.e. Coach: Buscaglia.
Orlandina: Laquintana (0/6 da tre), Portannese 10 (2/6.2/2), Soragna 7 (2/3,1/3), Archie 13 (5/8,1/4), Nicevic 10 (3/5); Benevelli 13 (5/8, 1/3), Basile 9 (1/2,2/4), Cefarelli 2 (1/3), Ciribeni, Busco n.e. Coach: Pozzecco.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close