porto_pp

PORTO: MUTISMO E RASSEGNAZIONE


Sono passati 5 giorni dalla richiesta di risposte alle nostre sei domande ma il mutismo regna sovrano. Così come la rassegnazione ma noi insistiamo ancora. Anche oggi abbiamo inviato le domande sul completamento del porto di Capo d’Orlando e la convenzione tra pubblico e privato ad Amministratori, Consiglieri Comunali, Sindaco e Presidente del Consiglio. La speranza è qualcuno risponda perché non siamo solo noi di 98071.it ad esigere risposte ma l’intera cittadinanza. Il popolo di Capo d’Orlando ha diritto di sapere come stanno le cose e soprattutto se i punti “critici” della convenzione sono reali o solo inventati, o comunque soltanto presupposti. Non vogliamo nemmeno lontamente pensare che i cittadini di Capo d’Orlando non meritino una risposta, 98071.it almeno non vuole nemmeno metterlo come probabile ipotesi, forse i destinatari della mail si? Di seguito le sei domande con la lettera integrale inviata.

Salve,
Al fine di sgombrare qualsiasi dubbio e garantire la massima trasparenza ai cittadini di Capo d’Orlando sulla questione “Porto” ci facciamo promotori di una iniziativa che di seguito Le sottoponiamo. La nostra redazione avrebbe il piacere di porgerLe queste semplici domande relative al progetto di completamento del porto di Capo d’Orlando. Sarà nostro piacere pubblicare le Sue risposte qualsiasi esse siano. Giornalmente torneremo sulla vicenda pubblicando le risposte che
giungeranno alla nostra redazione o, in caso contrario, evidenziandone la mancanza.
Di seguito le domande:
  1. E’ vero che si passa da 28 milioni e mezzo a quasi 49 milioni di spesa senza una spiegazione credibile ? Se si perché?
  2. E’ vero che si passa da 40 a 60 anni di concessione, nonostante si raddoppi il finanziamento pubblico (da 7,8 milioni a 20 milioni)? Perché?
  3. E’ vero che il finanziamento privato non è poi così certo? (chi e quando arriveranno i quasi 29 milioni di euro, quale istituto di credito li metterà a disposizione della società, quando e con quali garanzie di recupero?)
  4. E’ vero che manca la certezza del finanziamento pubblico aggiuntivo di quasi 13 milioni e mezzo di euro (e se non arrivano? che si fa, si torna alla precedente versione in miniatura?)
  5. E’ vero che la società ha un capitale sociale che da 500 mila euro passerà a 6 milioni ? Sarà sufficiente?
  6. Ma, soprattutto, è vero che il rischio di impresa é tutto sulle spalle del comune? Se si perché ?
Abbiamo già pubblicato quelle della minoranza consiliare realtivamente ai consiglieri Sanfilippo, Trusso, Micale, Gemmellaro, Abate, Triscari e Trifilò. Ci teniamo a precisare che sono risposte rivolte alla cittadinanza, a coloro che Voi rappresentate in Consiglio Comunale o in Amministrazione.
Sicuro di un Suo immediato riscontro,
Cordiali Saluti,
98071.it
Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close