ti lascio una canzone

S. Agata M.llo: i provini di “Ti lascio una canzone” in esclusiva nazionale e l’elisuperfice pronta a fine dicembre

ti lascio una canzone
Dopo le fortunate esperienze degli ultimi anni a Gioiosa Marea e Piraino anche quest’anno lo staff del programma tv di Raiuno “TI LASCIO UNA CANZONE”, condotto da Antonella Clerici torna in Sicilia. A Sant’Agata di Militello le  le audizioni, che cominceranno oggi e finiranno il 15 dicembre, saranno curate dal Maestro LEONARDO DE AMICIS, direttore artistico e musicale del programma e il suo staff, che ascolterà i provini di bambini e ragazzi dagli 8 ai 15 anni già selezionati tra le migliaia ascoltati online. Anche quest’anno le audizioni si svolgeranno in Sicilia grazie all’impegno e all’organizzazione di Marco Vito, collaboratore di Leonardo De Amicis e vocal coach del programma televisivo, ad invitarli a Sant’Agata Militello è stato il Sindaco Carmelo Sottile e l’Assessore Nino Testa che hanno immediatamente colto il potenziale dell’evento, come importante ritorno di immagine per il centro nebroideo, essendo, l’unica città, oltre Roma, ad ospitare i provini della famosa trasmissione. In quattro giorni, sul territorio santagatese sono attese più di 1200 persone, provenienti da tutto il Sud Italia. È possibile inviare la propria candidatura inviando i propri dati e i file mp3 alla redazione di Ti Lascio Una Canzone attraverso il sito www.tilasciounacanzone.tv. Coloro che saranno giudicati idonei saranno convocati per le audizioni di fronte al Maestro De Amicis. Ancora una volta un’occasione unica per i piccoli talenti siciliani e per tutta la Sicilia.

elipista santagata

L’amministrazione Sottile, però, oltre la soddisfazione dei provini di “Ti lascio una canzone”, in questi giorni, rende noto a tutti i cittadini, un’altro importante traguardo che è sul punto di realizzarsi: la fine dei lavori per l’elisuperfice di contrada Pianetta. l’appalto consegnato all’impresa Alfio Nucifora, vincitrice , alla fine di giugno termineranno, infatti, a fine dicembre in modo da consegnare l’infrastruttura H24, dotata di tutti le dotazioni ed i servizi accessori per il decollo e l’atterraggio in sicurezza dei mezzi di primo intervento,  nel mese di gennaio 2014. L’iter per la costruzione era stata avviato nel 2007 dall’amministrazione guidata dall’allora sindaco Bruno Mancuso.  L’amministrazione santagatese ottenne dapprima un finanziamento di 230 mila euro sul progetto redatto dall’ufficio tecnico del comune, successivamente, la protezione civile siciliana inserì la realizzazione dell’elisuperficie di Sant’Agata Militello nell’ambito dei progetti finanziati dal Po Fesr 2007-2013,  finanziando l’opera per un importo complessivo di 400 mila euro. L’incarico di rielaborare il progetto fu quindi affidato all’ingegnere Natale Jannaggi. L’iter burocratico che doveva portare all’avvio dei lavori già tempo addietro,  subì però un rallentamento dovuto al sopraggiungersi di un contenzioso con una ditta privata che avrebbe dovuto cedere al comune parte di terreno di località Pianetta. A fronte di ciò, il progetto fu quindi nuovamente rielaborato con la previsione di uno spostamento della piastra, punto di atterraggio e decollo, in direzione Ovest. Oggi finalmente la fine sembra finalmente concretizzarsi garantendo a tutti i cittadini un insostituibile punto di riferimento logistico per tutte i mezzi di soccorso e le forze dell’ordine operanti sul territorio.
Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close