liceo scientifico

C. d’Orlando: il Forum dei Giovani al fianco degli studenti “occupanti”

liceo-scientifico

Il Forum dei Giovani di Capo d’Orlando è al fianco degli studenti orlandini che in questi giorni stanno manifestando nelle scuole, con varie forme di protesta. A comunicarlo è la stessa associazione tramite una nota stampa che riportiamo di seguito in maniera integrale. Nelle foto, due dei maggiori rappresentanti del Forum, Basilio Pedalà ed Edoardo Lipari.

321935_279195238803292_1140749635_o

“Dopo anni di assopimento, finalmente, si intravede un nuovo inizio.

Riteniamo che i cortei, le autogestioni o le occupazioni siano mezzi validissimi per fare emergere il dissenso dei giovanissimi nei confronti di una situazione Regionale e nazionale che oggi versa in una condizione che sembra senza via di fuga, con una classe dirigente lontanissima dai problemi veri dei cittadini, da spese pubbliche folli, da privilegi che non fanno altro che allargare la forbice della diseguaglianza.

Un organo politico che non comprende che i giovani non sono più il futuro, ma il presente e che si deve puntare in cultura, formazione e ricerca.

Questi rappresentano investimenti per l’avvenire, non spese per il presente.

Non una perdita di tempo, non una mancanza di rispetto nei confronti degli insegnanti, bensì una rivalsa di Coraggio (parole che deriva da Cor-Habeo ,“avere Cuore”) .

Il peggior male proviene proprio da quelle generazioni precedenti che hanno avuto una visione di futuro totalmente contorta, furba, ingannevole e che oggi si è rivelato il peggior cancro Italiano, guardando all’immediatezza del loro presente e non ad un’idea di avvenire che doveva e deve vertere necessariamente sulle nuove genìe.

La limitatezza di una tale visione ha generato oggi quei danni etici, civici, di sfiducia e rottura fra generazioni le cui responsabilità sono ben note e imputabili.

Il coraggio di AFFRONTARE a viso aperto i loro errori, inveendo contro le ingiustizie e la mancanza di buon senso nelle Istituzioni.

Il coraggio di CREDERE, nonostante la rassegnazione che aleggia nel nostro Paese, che le cose possano cambiare.

Il coraggio di SPERARE nel futuro, sapendo che nessuno lo farà al posto nostro, che oggi tocca a noi.

Il coraggio di SOGNARE, dando del tu ai desideri di una generazione.

Il coraggio di CREDERE nelle IDEE, che continuano a esser il vero motore virtuoso dell’Italia.

Il coraggio, grandissimo coraggio, nonostante il puzzo ed il fetore che ogni giorno ci circondano, di FIDARSI di quella parte fragrante della Politica fatta da onorevoli cittadini, onesti e liberi che partecipano con i propri sforzi alla vita pubblica.

Il Forum Giovanile esorta la società civile, le famiglie, i componenti della Scuola stessa ad affiancare questa generazione in un’azione che non solo è valida e coraggiosa, ma NECESSARIA e VIGOROSA.

Non saranno dieci giorni in meno di lezione a cambiarvi la vita; la vita, quella vera è tutt’altra.

Innegabile ovviamente l’importanza dello studio oggigiorno, ma la vera differenza, nella vostra vita, la troverete nel CREDERE a quei valori che oggi si sono persi, nel CREDERE a sani ideali ed idee (più che ad ideologie), nel CREDERE nell’impegno CIVILE E POLITICO, nel CREDERE nel disegno a tinte forti di una società diversa.

Le cose cambiano solo se troverete il CORAGGIO di cambiarle, senza perdere tempo, a testa alta, a viso aperto, affrontando di petto ciò che ieri si sopportava a malincuore.

Siamo certi che il messaggio nel cinquantenario Kennedyano sia ancora attualissimo: sentirsi parte integrante di una civiltà fondata sulla libertà e sulle ali di un pensiero indipendente e creativo”.

1415541_568295526552643_1560601181_o

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close