20131207_150310

Brolo: Tiger travolgente, San Gregorio annichilito 4-0

20131207_150310

Un’ottima Tiger Brolo stende per 4-0 il malcapitato San Gregorio nell’anticipo della quattordicesima giornata del Girone B di Eccellenza e torna momentaneamente in testa alla classifica del torneo in attesa del derby di Acireale che si giocherà domani.

Al “Comunale” di Brolo, davanti ad un pubblico non numerosissimo, i gialloneri di mister Bellinvia schierano dal primo minuto il nuovo acquisto Messina in mezzo al campo a sostituire l’infortunato D’Arrigo, con Biondo ed Elamraoui a sostenere Calabrese in avanti. Out anche Kouadio, in difesa spazio alla coppia Pettinato-Falanca. Il San Gregorio del portiere-allenatore Scrivano, invece, si affida all’estro di Consoli per cercare di contrastare i più quotati padroni di casa. Arbitra la sfida il signor Lo Bello di Agrigento.

Dopo pochi minuti si intuisce già che sarà una gara a senso unico: le incursioni di Lupo e Zingales fanno male continuamente alla difesa ospite, che si arrangia come può. Al 10′ Elamraoui scalda i guantoni a mister Scrivano dopo una bella giocata al limite dell’area, il portiere è reattivo e mette in angolo con un gran tuffo. Proprio da un corner, al minuto numero 16, la Tiger passa. Zingales mette in mezzo, Falanca sul secondo palo fa la torre per Biondo che da pochi centimetri non fallisce, 1-0. I “tigrotti” spingono senza pausa e al 25′ Messina sfiora il raddoppio con una gran punizione che si perde fuori di pochissimo. Al 31′, però, i padroni di casa raddoppiano. Calabrese se ne va sul fondo e serve ancora Biondo che di testa a botta sicura si vede respingere la propria conclusione da Scrivano. La sfera resta però alla portata del numero 11 brolese che, su ribattuta, insacca senza difficoltà il punto del 2-0. I ragazzi del presidente Tripi dominano per tutto il primo tempo e vanno al riposo con un meritatissimo doppio vantaggio.

La ripresa viene inaugurata dal tris di Calabrese, che al 47′ sfonda sulla fascia destra e fredda da posizione impossibile un non esente da colpe Scrivano per il 3-0. Al 52′ ancora Calabrese mette i brividi ai catanesi ma la sua bordata di destro si infrange sul palo prima di ritornare in campo, per la disperazione del capocannoniere del campionato. Al 71′ altro legno per gli straripanti “tigrotti”, con Messina che su punizione coglie il montante con una traiettoria quasi perfetta. Al 74′ Calabrese si divora da buonissima posizione il gol del poker per i gialloneri che però arriva un minuto dopo sempre ad opera dell’ex attaccante del Due Torri, che raccoglie un gran cross dalla sinistra di Zingales e al volo realizza l’undicesimo gol di questo suo fin qui straordinario campionato. L’ultimo quarto d’ora è normale amministrazione per la Tiger e, dopo 2′ di recupero, il signor Lo Bello manda tutti sotto la doccia. Tiger Brolo batte San Gregorio 4-0.

Una partita senza storia decisa da due doppiette ma anche da una prestazione convincente dal punto di vista del gioco per la formazione allenata da Santino Bellinvia, che ha visto oggi esordire, oltre Messina, un altro nuovo acquisto, l’ex centrocampista del Due Torri Michele Carrello. In attesa di un nuovo attaccante (sempre più caldo il nome di Fabio D’Agosta), i “tigrotti” hanno riabbracciato anche il terzino 1994 Antonino Grippi e adesso si godono il primato in classifica prima del derby di Acireale di domani che potrebbe sancire ufficialmente il sorpasso in vetta nel Girone B di Eccellenza della compagine brolese nei confronti dell’Fc Acireale. Nell’altra gara odierna, intanto, nuova sconfitta per il Mazzarrà, che è stato superato a Misterbianco per 1-0 dai padroni di casa etnei.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close