mirto

Mirto: la squadra locale conquista il primo punto contro N.R. Patti

mirto

Al Comunale di Piraino il Mirto conquista un prezioso pareggio in trasferta per 2-2 contro la Nuova Rinascita Patti e smuove la classifica. I ragazzi di mister Frisenda sfoderano una grande prestazione e sfiorano l’impresa.

 

I locali iniziano forte e colpiscono al 4′ una traversa con Nigro sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il Mirto si rende pericoloso all’11’ con Lo Sardo, il quale arriva leggermente in ritardo su un cross di Castrovinci. La Nuova Rinascita si rende pericolosa al 15′ ancora con Nigro e al 16′ con Truglio, che sfiora il vantaggio con un tiro a giro dai venti metri. Al 21′ a salvare il Mirto è Monachino, che compie un miracolo deviando in angolo un tiro di Giarrizzo. Comunque la squadra di casa passa al 28′ con una bella azione personale di Truglio. Ancora Truglio impegna Monachino al 31′ su punizione. Il Mirto prova a reagire e al 36′ Antonuccio viene fermato per un fuorigioco dubbio, mentre al 38′ Castrovinci va vicino al pareggio con un destro, che sorvola di poco la traversa. Gli ospiti raggiungono il pari al 41′ con un colpo di testa di Antonuccio su punizione dalla trequarti di Cangemi.

 

Nella ripresa il Mirto continua a spingere e Castrovinci al 61′ spreca una ghiotta occasione, facendosi respingere un tiro dal portiere avversario Calabrese. Pochi minuti dopo al 63′ il Mirto va in vantaggio con Antonuccio, il quale sigla la sua doppietta personale con un preciso colpo di testa su cross dalla destra di Lo Sardo. Nell’occasione del gol da segnalare l’infortunio grave al portiere Calabrese, trasportato all’ospedale di Patti. La Nuova Rinascita pareggia subito al 70′ con un rigore di Truglio, che porta a due le marcature personali. Il tiro dal dischetto si insacca, nonostante la deviazione di Monachino. Negli ultimi minuti entrambe le squadre cercano la vittoria. La squadra pattese colpisce altri due legni, mentre il Mirto con Antonuccio sfiora la vittoria. Il risultato rimane sul 2-2 e dopo dieci minuti di recupero l’arbitro Quartaronello di Messina pone fine alla partita.

 

Con questo pareggio il Mirto sale a un punto in classifica e si porta a -1 dalla Fitalese, sconfitta in casa 2-0 dall’Ucriese. In testa con 19 punti rimane il Caronia, vittorioso 1-0 sull’Halaesa Castel di Tusa.

 

Questa nel dettaglio la classifica:

 

Caronia 19
Gioiosa 17
Montagnareale 15
Nuova Rinascita 12
Unione Cesarò San Teodoro 11
Tusa 8
Ucriese 8
Nebrodi Sant’Agata 7
Aluntina 6
Halaesa Castel di Tusa 5
Fitalese 2
Mirto 1

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close