upea_napoli

C. d’Orlando: Upea, e sono sei!

upea_napoliL’Orlandina Basket continua a far sognare i propri tifosi: conquista la sesta vittoria consecutiva in casa contro la Expert Napoli e vola a 12 punti in classifica nel campionato di Adecco Gold. L’Upea conduce per tutti e 40 i minuti, tenendo quasi sempre il vantaggio vicino alla doppia cifra, anche se rischia un po’ nel finale, consentendo a Napoli di riavvicinarsi fino al -4. Strepitosa gara di Marco Portannese e dei soliti Archie e Mays.

I paladini partono molto bene difendendo forte e Portannese e Mays si impongono subito per l’8-0 iniziale. Gli americani ospiti cercano di non far sprofondare la propria squadra, ma la difesa paladina è energica ed Archie è protagonista, con una splendida schiacciata in contropiede su assist di Portannese, del +10 paladino (18-8). Coach Cavina chiama time-out ed al rientro i suoi tentano di riprendere quota: Ceron e Black accorciano le distanze fino al -5, ma in un amen Nicevic, Portannese e Soragna guidano l’Upea sul massimo vantaggio, +11 (24-13). Ma Napoli approfitta delle distrazioni della difesa di casa e ancora Black e Ceron sono gli autori della rimonta campana (26-20). Basile mette la tripla, ma sulla sirena Weaver gli risponde chiudendo il quarto sul 29-23.

Il secondo parziale prende il via con la tripla di Laquintana per il +9, ma in questo frangente regna l’equilibrio tra le due formazioni, che si rispondono colpo su colpo. La terna fischia un fallo tecnico a Nicevic (il suo terzo fallo), ma i paladini trovano nuova linfa ed uno strepitoso Portannese sigla un nuovo +9 bianco-blu (42-33). I padroni di casa hanno un black-out, gli ospiti difendono aggressivamente e buoni spunti in casa Upea arrivano solo da Mays: Napoli rimonta fino al -3 (45-42) a 2 minuti dall’intervallo lungo. Coach Pozzecco conosce le parole giuste da dire ai suoi: negli ultimi due minuti prima di andare negli spogliatoi, infatti, grazie ad ottimi spunti di Soragna, Portannese e Mays (ed alla assenza di Black dal parquet), i bianco-blu costruiscono il loro massimo vantaggio chiudendo il primo tempo sul + 12 (54-42).
Portannese_Napoli

Al rientro dagli spogliatoi i campani cercano di tenere testa ai paladini, entrambe le difese sono molto aggressive, le squadre sono sfortunate a canestro e si segna poco. Ma i paladini hanno una marcia in più e Nicevic e Soragna allungano ancora la forbice fino al +13 (62-49). Arriva la tegola del quarto fallo di Soragna, Brkic accorcia fino al -9, ma Portannese sulla sirena, su splendido assist dalla rimessa di Archie, chiude il quarto sul 66-55.

L’ultimo parziale si apre con una situazione falli pessima in casa Upea. I paladini però, grazie ad un’estenuante difesa sulle bocche di fuoco campane, conquistano il loro massimo vantaggio (+14), a 6 minuti e mezzo dalla fine del match (73-59). A 4 minuti dal termine sembrerebbe che il PalaFantozzi possa festeggiare la vittoria, ma inaspettatamente i paladini si addormentano ed arrivano cose buone dagli ospiti: due triple di Weaver, Black e la tripla di Malaventura valgono un -4 campano a due minuti dal termine. Archie schiaccia il +6, Black fa 1/2 per il -5 ad un minuto dal termine. Napoli ci crede e difende fortissimo, ma gli errori al tiro in chiusura e il 2/2 di Portannese (80-73 a 30” dal termine) chiudono la gara. Anche Mays fa 2/2 e Gianluca Basile ci mette la firma con la bomba sulla sirena da 8 metri che chiude il match sull’85-75 e fa esplodere il PalaFantozzi.

Upea Capo d’Orlando – Expert Napoli 85 – 75 (29-23; 54-42; 66-55)
Upea: Basile 6, Soragna 10, Laquintana 3, Benevelli 5, Nicevic 8, Portannese 21, Mays 16, Archie 14, Cefarelli 2, Ciribeni n.e. Coach: Pozzecco.
Napoli: Malaventura 6, Allegretti 3, Valentini, Black 22, Monano, Bryan 2, Weaver 20, Brkic 7, Ceron 15 Izzo n.e. Coach: Cavina.

(Le foto sono di Joe Pappalardo)

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close