resizerok

Piraino: i consiglieri di maggiornaza rinunciano al gettone di presenza

resizerok

I consiglieri di maggioranza del comune di Piraino hanno deciso di rinunciare ai loro gettoni di presenza e devolverli per attività sociali. ”La rinuncia al gettone di presenza” affermano in una nota i sottoscrittori dell’iniziativa “determina una duplice finalità: un minor costo della politica e un voler mettere al centro dell’attività amministrativa il sostegno alle famiglie”.
L’obiettivo è quello di realizzare un progetto sperimentale con l’acquisto dei voucher di servizio erogati dall’Inps da poter utilizzare per svariati servizi comunali al fine di aiutare le famiglie residenti in disagio economico.
L’idea è condivisa dal sindaco “concretizzarla sarà un punto d’onore che va oltre la normale attività amministrativa “– dice Gina Maniaci.
La rinuncia al gettone di presenza- affermano i Consiglieri sottoscrittori dell’iniziativa – determina una duplice finalità che riguarda un minor costo della politica Pirainese e un voler mettere al centro dell’attività amministrativa il sostegno alle famiglie.
A Piraino già il sindaco aveva rinunciato alla propria indennità per attuare una politica che salvaguardasse l’interesse dei cittadini ed una riduzione degli sprechi nella politica comunale.
Il gettone erogato è oggetto di rinuncia sia per le sedute consiliari che per il lavoro svolto nelle Commissioni.
Protagonisti di quest’azione in linea con “la politica del fare” sono Ceraolo Spurio Marco, Truglio Carmelo , Spanò Tindaro detto Tino, Scaffidi Tonino (Capogruppo di Maggioranza), Condipodaro Marchetta Cono (Vice Presidente del Consiglio Comunale) e Marino Aldo (Presidente del Consiglio Comunale).
Una rinuncia dei gettoni do presenza retroattiva, cioè a partire, per tutti, dall’istituzione del consiglio comunale attuale e che, per Marino e Ceraolo, è da intendersi già a partire dall’anno 2011 corrispondente al mandato elettorale della passata legislatura.
Nella nota già protocolla ed inviata agli organi massimi ed istituzionali dell’ente avente per oggetto “Rinuncia ai compensi percepiti nell’esercizio della funzione di Consigliere Comunale”, si sintetizza la volontà degli amministratori.
I dettagli dell’iniziativa e le modalità di accesso saranno illustrate nelle prossime settimane.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close