poliziaa

C. d’Orlando: vessava la convivente, allontanato con divieto di dimora

poliziaa
Nel pomeriggio di giovedì 31 ottobre gli agenti del Commissariato P.S. di Capo d’Orlando hanno dato esecuzione all’Ordinanza applicativa di misura cautelare personale del Divieto di Dimora nei confronti di un 47enne orlandino, resosi responsabile dei reati di truffa, furto, rapina, estorsione e violenza privata nei confronti di una persona a lui conosciuta.

Le indagini condotte dai Poliziotti hanno consentito di ricostruire diversi episodi verificatisi nel corso degli ultimi mesi, in cui l’uomo, approfittando della condizione di coabitazione con la propria vittima, l’aveva vessata con comportamenti prepotenti e aggressivi. In più occasioni l’uomo si era impossessato di diverse somme di denaro della vittima, sottraendole la carta bancomat e in alcuni casi, costringendola, anche con la violenza e minacce, a consegnargli il denaro. In un’altra occasione si era impossessato persino di una ricevuta del banco dei pegni per il ritiro di un anello.

Il provvedimento cautelare, emesso dal GIP presso il Tribunale di Patti Dr. LAUDADIO, su richiesta del Sostituto Procuratore D.ssa CASABONA, ha permesso alla vittima di allontanarsi definitivamente dall’uomo, poiché al destinatario della misura restrittiva è stato fatto divieto di dimorare nella Città di Capo d’Orlando.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close