images

Brolo: una petizione per dire no al gioco d’azzardo

images

Parte a Brolo la raccolta firme per dare seguito alla proposta di legge di iniziativa popolare per la tutela della salute degli individui tramite il riordino delle norme vigenti in materia di giochi con vincite in denaro- giochi d’azzardo. Il paese del Castello è uno dei pochi in Sicilia dove l’iniziativa è valida.

Quest’azione, nata in seguito alla sottoscrizione del Manifesto dei Sindaci contro il Gioco d’Azzardo, si inserisce la campagna di sensibilizzazione che il Comune di Brolo sta portando avanti – da tempo – in merito alla lotta all’abuso dell’alcool tra i giovani.

L’Amministrazione Comunale, insieme agli altri 320 comuni che aderiscono al Manifesto dei Sindaci contro il Gioco d’Azzardo, denuncia l’impossibilità delle Amministrazioni e dei Sindaci di affrontare la piaga sociale del gioco d’azzardo in tutta la sua vastità e nelle sue correlazioni tra gioco, riciclaggio, evasione fiscale e tributaria.

La proposta di legge presentata persegue, quindi, diverse finalità: tutelare i soggetti vulnerabili, curare e prevenire il Gioco d’Azzardo Patologico, ridefinire le autorità competenti per le autorizzazioni del gioco d’azzardo, adottare misure contro il riciclaggio dei proventi di attività illecite, del gioco illegale e delle infiltrazioni mafiose, assicurare la tracciabilità dei flussi finanziari e prevedere misure per contrastare l’evasione fiscale e tributaria.

L’iniziativa – ha detto Salvo Messina, il sindaco di Brolo – ha dimostrato la vitalità  della politica costruita dal basso, dai Sindaci che non si arrendono e che sono capaci di mobilitarsi e mobilitare i cittadini in un’azione che sicuramente costringerà il Parlamento a prendere decisioni adeguate per un’Italia migliore per tutti. L’Amministrazione Comunale, invita la cittadinanza, le associazioni e le forze politiche a mobilitarsi, al fine di raccogliere il numero maggiore di firme, facendo sì che Brolo possa diventare, dando un segno, tra i fautori concreti di questo progetto finalizzato a presentare la proposta di legge in Parlamento.  L’obiettivo è la raccolta, su tutto il territorio nazionale, di almeno 50.000 firme e tutti possono farlo.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close