Tiger Cala

Eccellenza: la Tiger espugna Taormina, primo squillo del Mazzarrà

Tiger Cala

Pomeriggio in chiaroscuro quello di ieri nel campionato di Eccellenza Girone B per le compagini del messinese. Grande vittoria della Tiger a Taormina, bene anche il Mazzarrà, al primo squillo in campionato. Perdono invece Rometta e Igea Virtus.

Partiamo dal “Bacigalupo” di Taormina, dove la Tiger Brolo di mister Bellinvia gioca una partita di qualità e batte i padroni di casa grazie ad una doppietta di Calabrese (foto Forzano). Il bomber giallonero supera per la prima volta il portiere locale Mancari al 18′, sfruttando una grande giocata di Elamraoui sulla sinistra, che regala all’attaccante il pallone del vantaggio. Il Taormina reagisce ma Fagone è sempre attento, in particolare al 44′ sulla punizione di Messina che il portierone ospite devia sulla traversa. Nella ripresa la Tiger raddoppia al 63′ con il solito Calabrese che, a tu per tu con Mancari, insacca con il piattone la rete del definitivo 0-2.

Primo successo in campionato per il Mazzarrà di D’Amico, che tra le mura amiche sorprende il temibile Modica. A decidere la gara un gol al 13′ di Buonocore di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Ottima la prestazione del portiere dei messinesi Fama, migliore in campo e autore di diverse prodezze che consentono ai rossoverdi di centrare il primo, agognato trionfo in un torneo che resta comunque molto in salita per Spinella e compagni.

Perde ancora il Rometta, giunto alla terza sconfitta consecutiva, la seconda in casa, dopo un avvio di stagione promettente. La formazione romettese inciampa contro il San Gregorio, che passa grazie ad un gol di Rasà sul finire della prima frazione di gioco. Pochi gli spunti dei padroni di casa, che devono anzi ringraziare Billè per il passivo minimo.

Infine, l’Igea Virtus Barcellona di mister Ferrara perde a Vittoria dopo una gara stoica, giocata in dieci uomini per oltre un tempo per l’espulsione di Ravidà. I biancorossi ragusani aprono le marcature al 44′, proprio dopo il rosso al difensore igeano, con una fantastica punizione di Casisa. I barcellonesi con grande orgoglio impattano sull’1-1 al 78′ con Cannavò. Tutto sembra ormai scritto ma all’89’ Valerio regala il successo ai padroni di casa. Per l’Igea Virtus grande rammarico e tante proteste per un gol annullato nel finale che avrebbe potuto sancire un rocambolesco ma meritato 2-2.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close