mostra

Santo Stefano C.: Metamorphouse, il ciclo delle mutazioni. Fino a novembre a Palazzo Trabia

mostra

Si chiama Eleonora Gagliano 25 anni, neolaureata all’Accademia delle Belle Arti di Palermo, l’autrice delle opere d’arte  che per tutto il mese di novembre saranno esposte a Palazzo Trabia.

Metamorphouse- il ciclo delle mutazioni, questo il titolo dell’esposizione che diventa sintesi di un percorso di indagine psicologica e sociologica e che ha avuto come scopo il portare alla luce quelli sono gli stereotipi della società attuale, fondata principalmente sul consumismo e sulla perdita di valori. Un lavoro, quello della giovane Eleonora Gagliano, realizzato come tesi di laurea e che oggi diventa anche orgoglio per il suo paese natale che ha voluto omaggiare la sua arte ospitandola presso la sede del museo civico della Ceramica.

Ho voluto indagare su quelli che sono gli stereotipi principali della società consumistica- afferma la Gagliano- facendo emergere come tutto ruota intorno alla perdita di identità mentale che poi porta anche ad una perdita di identità a livello fisico. Partendo da un concetto base- continua- ovvero quello che l’uomo, così come ogni cosa nell’universo, è una creatura in continua mutazione, ho applicato il significato della metamorfosi alla società contemporanea.

Una riflessione attuale, profonda e propositiva quella che la giovane artista esterna con la sua arte, una meditazione che però include un passaggio importante che è quello della riflessione personale attraverso la quale giungere ad una presa di coscienza e alla consapevolezza di quelli che sono i problemi della contemporaneità, affinché si possa attuare un cambiamento graduale all’interno di ciascun individuo, cambiamento che generi benefici per tutta la collettività.

Una consapevolezza , come ha sottolineato nel suo intervento il mecenate Antonio Presti, presente all’inaugurazione della mostra, che deve partire dal più profondo di ognuno di noi, affinché si possano trovare le giuste soluzioni…ed è per questo che la presa di coscienza diventa più importante della soluzione stessa!

mostra 2

Un intenso lavoro sociologico e psicologico si fa quindi forma nelle espressioni artistiche di Eleonora Gagliano, forme che a volte possono sembrare un po’ crude e inquietanti, ma del resto, come lei stessa ha affermato, non tutte le emozioni umane sono positive, molto spesso è l’essere umano stesso ad essere inquietante.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close