Giuseppe Benedetto Mariel Piccolo

Capo d’Orlando: una nuova era per Villa Piccolo nel segno del rilancio economico e culturale

Giuseppe Benedetto Mariel Piccolo

Una nuova era prende il suo avvio oggi per uno dei più importanti luoghi della cultura italiana. Questa mattina è stato, infatti, presentato il nuovo Presidente della Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella, l’Avv. Giuseppe Benedetto.

Successore del Prof. Carmelo Romeo, il nuovo Presidente, nativo orlandino, è un noto avvocato cassazioni sta e docente di Diritto Costituzionale, nonché commissario straordinario del Cefop e giornalista pubblicista. Eletto all’unanimità dal consiglio d’amministrazione, Benedetto, avrà l’arduo compito di rilanciare l’azione amministrativa della Fondazione Piccolo, a partire dalla necessità di far quadrare i conti – anche alla luce dei ridotti contributi pubblici degli ultimi anni -, e di consentire che l’Ente faccia quell’imprescindibile salto di qualità, che possa farlo diventare punto di riferimento di primo piano nel dibattito culturale, nazionale ed europeo.

La Casa Museo di Villa Piccolo ed il meraviglioso parco circostante da tanti anni ormai assurgono a gioiello della cultura italiana ed a luogo di forte attrattiva turistica, frequentato da intellettuali e studiosi dell’Opera di Lucio e di Casimiro Piccolo, ma anche e soprattutto da tantissimi visitatori provenienti da tutta Europa, che giungono in Sicilia attratti dalle preziose testimonianze storico-culturali della Villa, quali la celebre stanza di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, o il suggestivo Cimitero dei cani. Un gioiello che ha bisogno oggi di tornare ad essere “eccellenza” a tutti gli effetti.

cda villa piccolo

La nomina dell’avvocato Giuseppe Benedetto diventa, inoltre, garanzia di un rinnovato e ben più saldo rapporto con il territorio di Capo d’Orlando, di fondamentale importanza per un Ente, quale la Fondazione, che intende dialogare con tutte le istituzioni, nel solco di uno spirito di fattiva collaborazione con il pubblico e con i privati. A tale proposito, l’intervento del Sindaco di Capo d’Orlando fa ben sperare in un futuro di proficua collaborazione tra la Fondazione e l’Amministrazione Comunale.

Inoltre, la presenza all’incontro dell’on. Filippo Panarello, vice presidente della Commissione Cultura della Regione Sicilia, che sarà uno dei principali interlocutori del nuovo presidente, insieme agli onorevoli Bruno Mancuso ed Antonello Cracolici apre nuove ed importanti prospettive di confronto.

«Il mio legame fortissimo con Capo d’Orlando – sottolinea il Presidente Giuseppe Benedetto – mi ha portato ad accettare un incarico di cui sono onorato e per cui ringrazio i membri del CdA che hanno tanto voluto questa mia nomina. So però che l’onere dell’incarico è altrettanto gravoso. La situazione della Fondazione è delicatissima, “produrre cultura” è meraviglioso e difficilissimo, soprattutto nella condizione in cui versa oggi la nostra società, ma occorre avere sempre in mente una riflessione di un grande uomo di cultura, la cui Presidenza per tanti anni ha onorato la Fondazione Piccolo, Bent Parodi, il quale scriveva  “È più vivo ciò che è più remoto nel tempo, la vita profonda si attinge nel pozzo del passato”. A questo monito ci atterremo».

Tra i primi atti della nuova Presidenza, c’è la nomina di Mariel Piccolo di Calanovella, figlia di Giuseppe Piccolo di Calanovella, nipote ed erede diretta di Lucio Piccolo, quale membro onorario del Consiglio d’amministrazione della Fondazione: un gesto dal forte contenuto morale, che rimargina una dolorosa ferita aperta da oltre quarant’anni, riunendo in un unico, grande progetto l’eredità culturale e la memoria di Lucio, Casimiro e Agata Giovanna: tre fratelli, che in vita furono fortemente uniti e che oggi tornano simbolicamente insieme. Inoltre, il consiglio di amministrazione ha chiamato a far parte del Cda anche Andrea Pruiti Ciarello, anch’egli avvocato, nato a Messina, residente a Castell’Umberto e con studio professionale a Capo d’Orlando: elezione, anche questa, che va nella medesima direzione di una Fondazione ancor più legata al territorio orlandino e dei Nebrodi.

Al termine della conferenza stampa il neo Presidente Benedetto, ha voluto ringraziare e congedare le tante persone presenti con una significativa citazione: “fa’ quel che devi, succeda quel che può” Noi faremo del nostro meglio per fare quel che dobbiamo”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close