Conf Orl-sav

C. d’Orlando: ottimismo Orlandina, tutto pronto per il big match con il Savoia

Conf Orl-sav

Tutto pronto in casa Orlandina Calcio per la super sfida di domani contro la capolista Savoia. La compagine paladina, seconda in classifica nel campionato di Serie D dopo sei giornate proprio alle spalle dei campani, è al top dal punto di vista psicofisico e punta al bottino grosso contro la corazzata biancoscudata.

Al “Micale” domani ci si aspettava il grande pubblico, ma ai tifosi del Savoia la trasferta è stata proibita e questo non ha certamente fatto piacere al Presidente Massimo Romagnoli, che ha parlato di “rammarico” nei confronti di questa decisione, visto che il calcio locale deve già fare i conti con colossi come le tv nazionali e internazionali e le condizioni climatiche non sempre favorevoli. Intanto, alla dirigenza paladina si è unito un nuovo elemento, Simone Scaffidi Domianello, pronto anch’esso a dare una mano alla crescita dei biancazzurri.

Nonostante l’intoppo “tifosi ospiti”, comunque, stamane si respirava ottimismo nella canonica conferenza stampa prepartita al “Ciccino Micale”, un ottimismo, secondo mister Raffaele, dovuto al momento dei suoi ragazzi: «Credo che la squadra sia concentrata e preparata al massimo per questa partita difficile. Affronteremo la squadra più forte del campionato che vanta giocatori di categoria superiore in ogni reparto, specie in attacco, e che ha già vinto qualche scontro diretto. I ragazzi, però, si sono allenati con grande voglia e fame e noi vogliamo fare la nostra partita. Non siamo una vittima sacrificale e non ci accontentiamo di un pareggio. Ce la giocheremo come abbiamo sempre fatto. Siamo maturati molto in questi mesi, a Rende meritavamo qualcosa di più ma sono ampiamente soddisfatto di quello che si è visto in un campo da gioco davvero pessimo. Per domani siamo quasi al completo, ho qualche dubbio su Russo che si è allenato solo a partire da mercoledì ma se starà bene giocherà. Mario è un giocatore di esperienza e sa come si giocano queste partite. Sarebbe importante averlo a disposizione».

Fiducioso anche Massimiliano Ignazzitto, difensore che la settimana scorsa ha trovato il punto del pari a Rende in mischia sugli sviluppi di un corner: «I numeri parlano chiaro. Il Savoia vanta un attacco da oltre tre gol a partita, hanno vinto tutte le gare che hanno disputato e un motivo ci sarà. Scarpa, Carotenuto, Tiscione, Meloni sono nomi importanti ma in campo si va sempre in undici e non basta essere più forti sulla carta, bisogna dimostrarlo. Noi non abbiamo mai perso, abbiamo una buona difesa grazie anche all’aiuto che tutti danno in fase difensiva e questo fa sì che concediamo davvero poco agli avversari. Vedremo, di certo non partiamo battuti. Si può migliorare? Si può sempre migliorare ma io credo che fino a questo momento l’Orlandina abbia dato davvero tutto e di questo siamo molto contenti».

Convinto di ciò anche il ds Marco Cirillo, che conosce bene i campani ma che crede nei mezzi della sua Orlandina, una squadra costruita con tanti giocatori duttili ma soprattutto con tanti uomini, ed è questo che fa davvero la differenza secondo il direttore. Presente alla conferenza anche la Vice Presidente Cristina Carianni che ha speso belle parole per l’iniziativa dei paladini riguardo la lotta al fumo nelle scuole.

Domani alle ore 15 al “Ciccino Micale” di Capo d’Orlando andrà quindi in scena la partita delle partite, Orlandina-Savoia. Seconda contro prima, Davide contro Golia, il gruppo contro i campioni. Chi mai l’avrebbe detto? Ma nel calcio sono i fatti e la voglia di lavorare e sacrificarsi che contano e in questo mister Raffaele e tutta l’Orlandina Calcio sono già al primo posto.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close