interno treno

S. Agata M.llo: troppi ritardi nei treni, reclamo del comitato pendolari

interno treno
Il ritardo maturato rispetto alla tabella oraria dai treni n. 12754 S. Agata Militello- Messina, n. 3832 Palermo- Messina, n. 12763 Messina- S. Agata Militello , e n. 12767 Messina-Palermo, comincia ad essere snervante e fastidioso, soprattutto perché frequentato giornalmente da lavoratori pendolari  e studenti che, puntualmente, grazie al perdurare del disservizio nell’orario, accumulano ritardi perpetuati sul posto di lavoro o in quello di studio. Il disagio, tramutatisi ora in un fastidio intollerabile, ha convinto il comitato Pendolari della tratta ferroviaria Sant’Agata Militello – Messina a scrivere un reclamo formale per rendere noto ai vertici delle FS il loro costante disagio.

In tutte le ipotesi“- scrivono i pendolari (riferendosi ai mezzi sopracitati con codice) –  ” si tratta di  treni utilizzati dai pendolari per spostarsi per  e dal  luogo di lavoro o di studio,  utenti che  richiedono che il mezzo di trasporto possa avere quella puntualità che l’Ente gestore del servizio si è impegnato a garantire  per effetto della sottoscrizione della  Carta dei servizi di Trenitalia per la Regione Siciliana“. Fra i ritardi accumulati, di cui il reclamo fa un puntiglioso elenco, indicando date e minuti di ritardo (in alcuni case anche ore), citiamo l’esempio del 04 0ttobre ” il treno regionale 12767, arrivato alla stazione di Patti alle ore 16.35  circa , è ripartito in direzione Palermo non all’orario previsto delle  ore 16,49  bensì alle ore 17,15 , ed è giunto alla stazione di S. Agata alle ore 17,55 circa, con grande soddisfazione dei passeggeri che hanno dovuto percorrere 40 chilometri in 180 minuti circa”.
Quindi– conclude il reclamo-“si ricorda che :

-compete alla Direzione regionale di  Trenitalia “ monitorare l’andamento dei treni e gestire con efficacia gli eventuali disservizi ”,  nonché “ soddisfare la domanda di trasporto  anche nelle ore di punta con treni capienti e ad alte prestazioni “,

-compete alla Direzione regionale di Rete Ferroviaria Italiana  rispettare l’articolo 7 della prefazione all’orario Generale di Servizio che espressamente prevede la priorità dei treni regionali rispetto ai treni Espressi, IC, merci, etc., nell’arco temporale compreso dalle ore 6.00 alle ore 09.00 nonché nel corrispondente periodo pomeridiano.

Il presente reclamo viene anche indirizzato al Presidente della Regione Siciliana  nonché al competente Assessorato  per conoscere se l’attuale Governo regionale voglia proficuamente  investire sul trasporto ferroviario relativamente alla tratta in questione, allo stato a binario unico ,  facendosi promotore-medio tempore – di ogni  efficace iniziativa  per migliorare la qualità del servizio,  come ad esempio  ripristinare  l’ulteriore binario alla stazione di  San Giorgio ed alla stazione di Torrenova-San Marco d’Alunzio  al fine di decongestionare il traffico/le attese  nell’ottica di una migliore circolazione dei treni, nonché ripristinare tutte le fermate alla stazione di Terme Vigliatore per come richiesto dai numerosi  utenti residenti nel citato Comune”

Si resta in attesa di un gradito cenno di riscontro”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close