Sant'Angelo di Brolo3

Sant’Angelo di Brolo: il Comune avvia maggiori controlli nei confronti degli evasori

Sant'Angelo di Brolo3

Tempi duri per gli evasori. Il Comune di Sant’Angelo di Brolo ha, infatti, iniziato l’attività di accertamento nei confronti degli evasori totali, che non risultavano censiti tra i contribuenti obbligati al pagamento della Tia del 2012 e della Tares 2013. Così, i primi 300 accertamenti già effettuati, indirizzati a soggetti che non si sono mai autodenunciati sono già pronti per essere inviati.

“Queste attività – ha dichiarato il Vice Sindaco con delega alle materie finanziarie, Tindaro Germanelli – sono state intensificate, prima di tutto per una questione di giustizia e di rispetto verso coloro che hanno pagato puntualmente, e poi perché, aumentando la platea dei soggetti obbligati al versamento della Tariffa, c’è la possibilità concreta di rivedere il carico imposto in precedenza sugli altri cittadini. Nella fase successiva – ha proseguito Germanelli – provvederemo a fare gli accertamenti nei confronti di coloro che sono già censiti, per verificare, sia la rispondenza delle superfici dichiarate, che la reale composizione dei nuclei familiari. Il lavoro fatto dall’Ufficio Tributi, diretto dal Responsabile dell’Area Economia, Bilancio e Tributi, rag. Nunzio Corica, a cui va la gratitudine dell’Amministrazione, è stato proficuo e presto produrrà i frutti sperati”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close