naso

Naso: la minoranza interroga sul concerto di Joe Castellano, mai svolto ma già pagato

naso
Non conosce sosta l’azione ispettiva della minoranza consiliare del comune di Naso , il trio Bontempo,Calanna,Triscari porta a segno una nuova interrogazione mettendo per l’ennesima volta  sulla graticola l’operato della giunta Letizia . Oggetto di questa nuova interrogazione è il concerto del 1° Settembre in concomitanza dei festeggiamenti del santo patrono. Come ci si ricorderà il clou della festa prevedeva un concerto di Blues con ospite d’onore Joe Castellano Blues Band, ma le disastrose condizioni atmosferiche costrinse  gli organizzatori ad annullare l’evento. I tre consiglieri di minoranza ricordano al sindaco che “tale manifestazione era stata acquistata per € 13.000,00 “ ed ancora , chestanti i rapporti di amicizia e collaborazione col Comune di Naso in data 7 agosto 2013 è stato corrisposto, tramite bonifico, un anticipo di euro 6.500,00 (50% del dovuto) per il concerto” e che lo stesso 1° settembre nonostante il concerto non si sia tenuto.. “è stato corrisposto il saldo (euro 6.500,00) con assegno circolare  N° 7.315.177.418-03..” a fronte dell’assicurazione contrattuale  che tale concerto sarebbe stato recuperato entro il 3 settembre ( con la corresponsione di ulteriori somme per le spese di trasferta , vitto, alloggio e logistica) cosa poi non avvenuta. I consiglieri sottolineano la natura estremamente irrituale della scrittura privata stipulata con i promoter che posticipavano tale spettacolo ad una non meglio identificata data del prossimo “ Summer Tour 2014” .

Ma a destare gli interessi di  Calanna , Bontempo e Triscari ed a spingerli a chiedere spiegazioni al sindaco è l’aver scoperto che lo stesso spettacolo , tenutosi in un paese della Sicilia occidentale ha avuto un costo nettamente inferiore  in pieno contrasto con “ il principio di economicità” a cui dovrebbero essere tenute le P.A. In chiusura , gli interroganti chiedono al Sindaco Letizia il perché “ il concerto non si sia tenuto nonostante dalle 18,00 in poi le condizioni meteo permettessero il regolare svolgimento dello stesso”, perché “lo stesso non è stato recuperato entro il 3 settembre ed è invece stato posticipato ad una data presunta e non garantita” ma soprattutto , ed è la cosa a cui gli interroganti tengono di più “come giustifica che in altri Comuni lo stesso concerto sia stato contrattato ad un prezzo notevolmente inferiore?”. Ancora una volta quindi , il trio di minoranza non le manda certo a dire al primo cittadino di Naso. Gli interroganti mettono sotto la lente d’ingrandimento una gestione amministrativa che alla luce di quest’ultima interrogazione sembra denotare quanto meno una grossa approssimazione. In attesa della risposta del Sindaco Letizia pubblichiamo integralmente l’interrogazione .

INTERROGAZIONE

OGGETTO: concerto 1° settembre 2013 – “JOE CASTELLANO SUPER BLUES BAND & Special Guests Americani.

I sottoscritti BONTEMPO Claudio, CALANNA Massimo e TRISCARI Antonino, in qualità di Consiglieri Comunali,

Premesso che

  • con delibera di giunta municipale N° 132 del 7 agosto 2013, l’esecutivo assegnava la somma di euro 36.500,00 al Segretario Generale della Programmazione Attività Turistiche dell’Ente, al fine di definire con appositi e successivi atti gli interventi necessari per la realizzazione del cartellone degli spettacoli periodo “agosto – settembre 2013”;
  • con determina del Segretario Generale N° 11 del 9 agosto 2013, veniva affidato all’Associazione Culturale Blues Promotion Association di Agrigento il concerto “JOE CASTELLANO SUPER BLUES BAND & Special Guests Americani”, al costo complessivo di       € 13.000,00 (IVA ESENTE);

Considerato che

  • stanti i rapporti di amicizia e collaborazione col Comune di Naso (vedasi contratto), in data 7 agosto 2013 è stato corrisposto, tramite bonifico, un anticipo di euro 6.500,00 (50% del dovuto) per il concerto di che trattasi;

 

  • il concerto previsto per il 1° settembre 2013 non si è svolto a causa delle avverse condizioni meteo (vedasi scrittura privata allegata al contratto tra il Comune di Naso e la Blues Promotion Association);
  • il contratto stipulato tra le parti prevedeva la corresponsione della somma indipendentemente dall’effettuazione della manifestazione per qualsiasi causa;
  • in data 1 settembre 2013 è stato corrisposto il saldo (euro 6.500,00) con assegno circolare  N° 7.315.177.418-03;
  • il contratto prevedeva che il concerto potesse essere effettuato in data successiva a quella concordata e comunque entro il 3 settembre 2013;
  • il contratto, in caso di nuova data, prevede che dovranno essere corrisposte le ulteriori spese quali vitto, alloggio, logistica, ecc.;
  • alle ore 21.25 del 1° settembre è stata redatta una pseudo scrittura privata tra il Dr. Castellano e la S.S. in cui si concorda che il concerto verrà organizzato ed effettuato in concomitanza del Summer Tour 2014;
  • in altri Comuni la stessa manifestazione ha avuto un costo molto inferiore;
    • le P.A. sono tenute ad agire sempre ispirandosi al PRINCIPIO DI ECONOMICITA’;

Visti

  • l’ordinamento amministrativo  degli Enti locali;
  • lo Statuto Comunale ed i Regolamenti per l’esercizio delle funzioni di Consigliere Comunale;

INTERROGANO IL SINDACO

per sapere:

  1. da dove nascono e quali sono i rapporti d’amicizia tra il Comune di Naso e la Blues Promotion Association;
  2. i reali motivi per i quali il concerto “JOE CASTELLANO SUPER BLUES BAND & Special Guests Americani” non si è svolto, considerato che dalle ore 18.00 in poi del 1° settembre 2013, le condizioni meteo permettevano il regolare svolgimento della manifestazione;
  3. i motivi per i quali la S.S. non ha tutelato l’Ente, accettando un contratto che prevedeva in ogni caso l’esborso di euro 13.000,00 a fronte anche del nulla, così come concretizzatosi;
  4. se l’assegno circolare N° 7.315.177.418-03 è stato firmato dalla S.S. o dal Dirigente dell’Area economico-finanziaria;
  5. perché il concerto non si è svolto, come da contratto, entro il 03 settembre 2013 ed invece si è optato di posticiparlo ad una presunta e non garantita data nel 2014 sottoscrivendo, peraltro, una pseudo scrittura privata la quale ha un mero valore di quietanza di pagamento e non tutela in alcun modo l’Ente;
  6. chi si sobbarcherà le ulteriori spese previste dal contratto nel caso in cui il concerto venisse svolto nel Tour 2014;
  7. come giustifica che in altri Comuni lo stesso concerto sia stato contrattato ad un prezzo notevolmente inferiore.

 

 

Si richiede risposta scritta.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close