agora 01

S. Agata M.llo: l’amarezza delle Associazioni giovanili

agora 01
Una bella doccia gelata è stata propinata ieri alle associazioni giovanili santagatesi, in cerca da molto tempo di sedi operative dove potersi incontrare e svolgere le proprie attività, durante il consiglio comunale. Il consigliere Barone, che aveva sull’argomento presentato una mozione, durante la seduta aveva proposto all’Amministrazione di individuare al più presto dei locali per le due associazioni proponendo anche due spazi più che idonei all’uopo: due stanze all’Ex Omni ( già ristrutturate perché dovevano accogliere gli archivi del tribunale, che è ora in altra sede ) e delle stanze nella scuola di Torrecandele, anch’esse già pronte all’uso. “E’ ormai da più di tre anni che chiediamo uno spazio per svolgere le nostre attività sociali- dichiarano alcuni rappresentanti delle due associazioni giovanili presenti in consiglio ossia Giovani per Sant’Agata e Agorà- Più volte abbiamo protocollato richieste alla passata amministrazione chiedendole di trovare una soluzione. Questo non perché ci sentiamo superiori a nessuno ma perché, essendo le nostre associazioni   composte da giovani studenti, anche minorenni, e non avendo un reddito proprio, non possiamo sobbarcarci spese di affitti per locali. Oggi finalmente dopo due consiglieri hanno pensato, giustamente, che il tema fosse corretto affrontarlo in consiglio comunale. E questo è di sicuro il passo più importante da tre anni a questa parte”.

agora 02

Un passo però che, con loro sommo dispiacere, non li ha portati da nessuna parte! Le aree proposte non sono sembrate altrettanto idonee agli amministratori, non lasciando speranze di sorta a questi ragazzi. Le sedi in questione, stando a quanto dichiarato dallo stesso Sindaco Sottile, sono già state impegnate ed adibite per altre importanti destinazioni, gli uffici dell’Ex-OMNI ad esempio dovrebbero ospitare la caserma della Guardia di Finanza. “Dobbiamo purtroppo appurare- dichiarano i presidenti delle due associazioni giovanili- che le priorità dell’amministrazione sono altre e che le rassicurazione della campagna elettorale hanno disatteso, almeno fin ora, le aspettative delle nostre associazioni giovanili. Fermo restando che il nostro contributo alla crescita della città, come avvenuto in questi 5 anni di attività, continuerà ad esserci, ci possiamo considerare delusi dalle risposte ricevute oggi in consiglio comunale”. Uno sfogo giustificabile con un opprimente senso di abbandono e una profonda amarezza provata dopo aver percepito, per l’ennesima volta, indifferenza  da parte delle istituzioni locali.
Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close