LA MUSICA E’ FINITA LE PALME SE NE VANNO…


Parafrasando il grande successo scritto da Franco Califano e cantato da Ornella Vanoni possiamo tristemente dire che “la musica è finita e le palme se ne vanno…”. In questi giorni, infatti, sul lungomare Ligabue rimangono a fare bella mostra di se soltanto gli enormi vasi di cemento che oggi non contengono più palme. Si perché il contratto di affitto delle tanto discusse piante ornamentali è scaduto e quindi sono state rimosse. Pochi giorni prima dell’inizio della campagna elettorale più di 30 palme apparvero improvvisamente sul nuovo lungomare, tanto che in molti hanno paragonato il litorale orlandino a quello di Miami. Certo con tanta fantasia ma tutto sommato un qualcosa era stato fatto per rendere piacevole una parte di lungomare da tempo abbandonata a se stessa. La programmazione però è un’altra cosa. Infatti contratto scaduto e litorale di nuovo spoglio. Triste come questo autunno ormai arrivato. Onestamente ci eravamo gradevolmente abituati alla visione di tutte quelle palme che costeggiavano la ringhiera del lungomare Ligabue, tralasciando quasi di notare i grossi vasi visibili solo dalla spiaggia. Oggi però sono evidenti e non si sa se verranno rimossi o lasciati al loro posto in attesa di noleggiare altre piante.

Il lungomare Ligabue oggi
Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close