romagnoli

Calcio: polemiche post derby, l’Orlandina risponde al Due Torri

romagnoli

Non accenna a placarsi la polemica tra Orlandina e Due Torri, diatriba scoppiata dopo il derby di domenica pomeriggio vinto dai paladini per 2-1 al “Ciccino Micale” di Capo d’Orlando. Causa del contendere, dei presunti danni rilevati dalla società di Capo d’Orlando all’interno degli spogliatoi del proprio stadio, danni causati secondo gli orlandini da tesserati del Due Torri. Dopo il comunicato stampa della società pirainese di stamane, l’Orlandina non ha perso tempo e ha risposto per le rime. Di seguito la nota dei paladini in risposta al Due Torri.

“La società NFC Orlandina rispedisce al mittente le accuse avanzate dall’A.S.D. Due Torri ritenendole prive di fondamenta, mancanti di prove effettive e sicuramente mosse dalla rabbia della sconfitta. A questo pesante attacco la società dell’Orlandina Calcio vuole rispondere con i fatti. I danni causati dai tesserati dell’A.S.D. Due Torri alle strutture dello stadio Ciccino Micale di Capo d’Orlando sono stati elencati, al termine della competizione sportiva di domenica 15 settembre, direttamente dal direttore di gara in una relazione ufficiale attestante dei danni riportati alla porta degli spogliatoi, all’ingresso e ai bagni. Nonostante la pratica sia già stata spedita alla Lega Nazionale Dilettanti, la società di Capo d’Orlando intende comunque procedere per vie legali al fine di ottenere un congruo risarcimento.Circa il comportamento dei nostri tesserati, anch’esso posto sotto accusa dall’A.S.D. Due Torri, la NFC Orlandina comunica che questi ultimi si sono avvicinati alla tribuna solo per salutare i propri tifosi e per calmare i tafferugli già in corso e che coinvolgevano i loro familiari”.

Il derby è dunque sempre più infuocato, da oggi non solo in campo ma soprattutto fuori.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close