Calabrese

Calcio: Scolaro al Due Torri polemico con l’Orlandina, Calabrese lascia Cefalù

Calabrese

Calciomercato dilettantistico in fermento, quando siamo arrivati proprio alle ore conclusive del periodo dei trasferimenti. Il Cefalù perde Calabrese e si consola con Distefano. Al Due Torri arriva Scolaro, via Maesano e scoppia la polemica dopo il derby con l’Orlandina.

Partiamo proprio dai biancorossi di Gliaca di Piraino, che poco fa hanno annunciato tramite comunicato stampa l’arrivo alla corte di mister Alacqua del centrocampista classe 1994 Alessio Scolaro, l’anno passato all’Orlandina. Contestualmente, i pirainesi hanno ceduto in prestito l’ala offensiva Maesano al Real Aci. Dopo tre giornate di campionato, il Due Torri è ancora a 0 punti in classifica nella sua prima annata in Serie D. Domenica al “Vasi” arriva l’Hinterreggio, contro cui Guido e compagni cercheranno di sfatare la maledizione dell’1-2.

Non solo calcio giocato per il club pirainese. La società biancorossa ha infatti diramato un comunicato stampa contro alcune accuse riguardo dei presunti danni provocati da tesserati del Due Torri negli spogliatoi del “Ciccino Micale” di Capo d’Orlando dopo il derby perso di misura contro l’Orlandina. Di seguito la nota integrale diffusa dalla dirigenza pirainese.

“Apprendiamo con grande stupore e amarezza, da articoli apparsi su testate giornalistiche, che la società NFC Orlandina Calcio ha addebitato a nostri tesserati, in maniera assolutamente arbitraria e pretestuosa, presunti danni riscontrati negli spogliatoi dello stadio “Ciccino Micale” al termine del derby disputatosi domenica pomeriggio. Ci corre l’obbligo di evidenziare come l’eventuale constatazione dei presunti danni lamentati, sia avvenuta in totale assenza di contraddittorio tra le parti. Infatti, nessuno dei dirigenti accompagnatori e/o altri tesserati dell’A.S.D. Due Torri, presenti domenica all’interno della struttura sportiva, è stato messo a conoscenza di quanto appreso, solo nella giornata di lunedì, per il tramite dei mezzi di informazione. Pertanto, certi della correttezza, dell’educazione e della coscienziosità della condotta dei nostri tesserati, contestando i presunti danni addebitategli, l’A.S.D. Due Torri richiederà ufficialmente chiarimenti, ovvero provvederà ad intraprendere le azioni necessarie, per l’accertamento dei fatti asseriti dalla società NFC Orlandina, riservandosi già da adesso di procedere nelle opportuni sedi per la tutela del decoro e dell’immagine societaria. Con amarezza prendiamo atto dell’ennesimo episodio sibillino ed inquietante che, intersecandosi con il “mistero” della disparità di prezzo del biglietto praticata tra tifosi ospiti e locali (10 € i primi, 5 € i secondi), nel match disputato ad agosto in Coppa Italia, ha caratterizzato il derby di domenica. A tal proposito, cogliamo l’occasione per ringraziare i nostri tifosi per il contegno ragguardevole tenuto sugli spalti, nonostante le pesanti provocazioni, al limite tra l’assurdo e il paradossale, subite a fine gara da alcuni tesserati della NFC Orlandina e per fortuna mai viste, prima di domenica, sui campi di calcio”.

Si attende adesso la risposta della società del Presidente Massimo Romagnoli. Il derby Orlandina-Due Torri non finisce mai.

In Promozione, intanto, colpaccio del Castelbuono, che si è assicurato le prestazioni del forte attaccante Delfio Calabrese (foto). Calabrese, che arriva dal Cefalù, andrà a fare coppia nella squadra biancorossa con Salvatore Marandano. In due, i bomber hanno collezionato circa 300 marcature tra Eccellenza e Promozione. Numeri davvero da capogiro. I cefaludesi, perso per “motivi lavorativi” Calabrese, si sono consolati rinforzando il proprio reparto mediano con il centrocampista scuola Messina Sabino Distefano, classe 1992.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close