carabinieri

Lipari: due giovani denunciati per ricettazione

carabinieri

I militari della Stazione Carabinieri di Lipari hanno denunciato in stato di libertà due persone ritenute responsabili di ricettazione. Le indagini dei militari dell’arma erano scattate all’indomani del 3 settembre, quando presso gli uffici della caserma era stato denunciato, da parte della moglie del vice sindaco del Comune di Lipari, il furto di alcuni monili d’oro.

Dopo esser stata via per qualche giorno, tornando nella casa dei suoceri a Lipari, dove risiede con la famiglia quando si intrattiene sull’isola per lavoro, la donna, aprendo l’armadio in cui normalmente custodisce i monili, ha fatto la spiacevole scoperta e recatasi dai Carabinieri ha immediatamente denunciato il furto.

Sono pertanto partite le indagini che hanno visto gli uomini dell’arma locale rivolgersi prioritariamente ai due “compro oro” presenti sull’Isola, dal momento che  – è ormai considerata prassi – di fronte ad episodi di questo tipo controllare questi esercizi commerciali poiché principali ed inconsapevoli interlocutori di chi commette furti per “recuperare” anche consistenti quantità di danaro.

L’attività d’indagine ha così permesso, attraverso il riconoscimento delle effigie fotografiche registrate dai “compro oro” di individuare un orecchino, un bracciale ed un altro orecchino “versati” nei mesi di luglio e agosto presso entrambi gli esercizi presenti sull’isola. A quel punto, identificare gli autori del furto è stato molto facile, così è scattata la denuncia penale per il reato di ricettazione per un 26enne di Milazzo ed un 20enne di Lipari.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close