Tiger

Eccellenza: indomabile Tiger, Igea beffata

Tiger

Secondo turno molto interessante quello giocatosi nel weekend nel campionato di Eccellenza siciliana Girone B. La Tiger Brolo (foto Zebby) passa bene a Scordia, Igea Virtus beffata in rimonta, bene il Rometta, male il Mazzarrà.

Partiamo dai gialloneri di mister Santino Bellinvia, che a Scordia dominano contro la neo promossa Gymnica. Dopo un primo tempo tutto sommato equilibrato, i brolesi pervengono al vantaggio con Pettinato al 45′, sugli sviluppi di un calcio piazzato. Ad inizio ripresa i padroni di casa trovano il pari dal dischetto con Grasso dopo un ingenuo fallo di mano in area di rigore di Kouadio. La Tiger non si scompone e trova il nuovo, meritato punto del sorpasso con il giovane Bonuso. Nei minuti finali, lo Scordia cerca il pareggio ma si espone ai contropiedi repentini degli ospiti, che calano il poker con Perricone e Biondo che fissano il punteggio sull’1-4.

Prima vittoria in campionato per il Rometta, che al “Filari” si impone per 3-2 sul Taormina in un incontro pirotecnico. I padroni di casa sembrano chiudere il conto già nel primo tempo: al 3′ è Brigandì a siglare il vantaggio locale, vantaggio che aumenta già al 19′ con il raddoppio di Biondo. Sul finire della prima frazione di gioco, Hermann realizza il 3-0 dell’apparente sicurezza. Nella ripresa è tutta un’altra musica, con gli jonici che accorciano prima con Messina su rigore al 55′ e poi con Mangano al 63′. L’ultima mezz’ora vede un Rometta impaurito dalla furia ospite ma Billè e il palo salvano i messinesi che conquistano così i primi tre punti del proprio torneo.

Beffa in extremis per l’Igea Virtus, che al “Consales” di Rosolini impatta 2-2 dopo aver condotto la gara per larghi tratti. In vantaggio proprio i giallorossi con il bomber Genovese al 9′, la squadra di Ferrara raddoppia poco più tardi con l’ex Due Torri Isgrò. Gli ospiti controllano bene la partita ma una disattenzione al 42′ permette a Randazzo di dimezzare lo svantaggio dei padroni di casa. Nella ripesa, l’Igea soffre ma i granata non sono mai precisi. Al 91′, però, fallo in area di Quattrocchi e rigore trasformato da Maieli per il 2-2 finale che scontenta i beffati ospiti giallorossi.

Infine, il Mazzarrà cede in casa al Viagrande. In una gara non molto spettacolare, è Amante a risolvere per gli ospiti con una gran botta dalla distanza che fredda Abbate. I padroni di casa restano così con il cerino in mano dopo una prestazione molto positiva. Nelle altre gare del girone, grande Vittoria che espugna il campo del Siracusa. Bene anche Modica, Catania San Pio e FC Acireale.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close