20130914_152408

Capo d’Orlando: Virtus ko all’esordio, al “Micale” passa il Sant’Agata

20130914_152408

Inizia con una sconfitta l’avventura della nuova Virtus Capo d’Orlando targata Bonfiglio. I paladini hanno infatti perso la gara di andata di Coppa Sicilia di Prima Categoria per 1-2 contro il Città di Sant’Agata di mister Reale.

La gara di coppa si gioca al “Ciccino Micale” di Capo d’Orlando e inizia con i padroni di casa che appaiono più pimpanti. In avanti, la coppia Li Puma-Lombardo sembra funzionare e il 4-4-2 che vede Santino Neri a sinistra dà i suoi frutti, specie offensivamente. Dopo un quarto d’ora iniziale positivo in cui viene sprecato qualche contropiede di troppo, però, la Virtus comincia a soffrire tra i reparti, con l’ottimo Naro che al 25′ scappa via alla difesa sul filo del fuorigioco, stoppa con eleganza un pallone difficile e trafigge l’incolpevole Bontempo per lo 0-1 ospite. La reazione dei locali è vibrante e al 29′ Drago, sugli sviluppi di un corner, beffa con un pallonetto mancino Presti per l’1-1. Il primo tempo sembra così avviarsi ad una conclusione sul punteggio di parità ma, poco prima del 45′, Mercurio dai 20 metri trova il sette su calcio di punizione, mandando in estasi il buon numero di spettatori provenienti da Sant’Agata.

Nella ripresa mister Bonfiglio corre ai ripari, sposta Noto in linea con Pedalina e Curasì e schiera i suoi con un 3-5-2 più offensivo. Al 49′ l’under Costantino centra in pieno la traversa dopo una bella azione corale dei padroni di casa. Poco dopo ci prova per ben due volte Lombardo ma senza fortuna. Lo stesso Lombardo ha sul destro la palla del pari, ottimamente servita da Li Puma. L’ex Fitalese è però impreciso con il piede debole e calcia a lato. La gara perde poi di intensità e a nulla servono i cambi tattici di mister Bonfiglio e l’ingresso in campo di Corvetta. serve anzi una prodezza di Bontempo su La Rosa per mantenere il risultato sull’1-2. Dopo 4′ di recupero, il direttore di gara manda tutti sotto la doccia. Città di Sant’Agata batte a domicilio la Virtus Capo d’Orlando 1-2.

Niente di preoccupante, comunque, per i paladini che puntano decisamente al campionato, anche se oggi la condizione fisica di alcuni elementi non è parsa ancora ottimale a prescindere dalla sconfitta quasi indolore. Segnali positivi invece per il Città di Sant’Agata, che in Naro avrà sicuramente un giocatore di categoria superiore da poter sfruttare durante tutto l’arco della stagione.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close