bike sharing_pp

BIKE SHARING, CHE FINE HA FATTO?


Ma che fine ha fatto il progetto di “Bike Sharing” a Capo d’Orlando? Eppure lo scorso febbraio il Comune ha ottenuto dal ministero dell’Ambiente un finanziamento di 277mila euro per la realizzazione del progetto. Cittadini e visitatori di Capo d’Orlando avrebbero potuto utilizzare gratuitamente le biciclette messe a disposizione in cinque punti strategici del territorio comunale. Un comunicato stampa di allora indicava anche Piazza Bontempo, piazza Bagnoli, piazza IV luglio 1299, piazza Caracciolo e nel parcheggio dello stadio Merendino i luoghi interessati dall’iniziativa proposta dal consigliere Galipò e dai Giovani Orlandini Liberi nell’agosto del 2010. Inoltre va ricordato ch Capo d’Orlando risultò essere Comune virtuoso in quanto sui 341 comuni che hanno chiesto i fondi, solo 57 hanno ottenuto il finanziamento del ministero e il nostro pease si è classificato al secondo posto in graduatoria preceduta soltanto da Chamois, comune della Valle d’Aosta, raggiungendo un risultato di prestigio che ha permesso di ottenere il 100% del contributo richiesto. Ad oggi però, dopo un accordo che sembrava raggiunto con una società di Sant’Agata Militello del Bike Sharing nemmeno l’ombra. A Roma, come sentito in un servizio del TG5 lo stesso progetto è nell’occhio del ciclone perchè sono sparite oltre 480 biciclette e pertanto il servizio ne risente negativamente in termini di efficienza. Nella Capitale hanno avuto già il tempo di avviare il servizio e di farsi fragare ben 480 biciclette.  Per quanto ci riguarda abbiamo superato l’ostacolo non avendo ancora nemmeno una bicicletta. Magra consolazione.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close