carabinieri2

Messina: marocchino arrestato per violenza sessuale

carabinieri2

Ieri, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina, a seguito di una richiesta di intervento pervenuta sull’utenza 112 della Centrale Operativa del Comando Provinciale Carabinieri, sono intervenuti nella zona di San Raineri, dove una donna 57enne di nazionalità polacca, domiciliata a Messina, era stata poco prima aggredita da un giovane cittadino straniero, il quale, dopo averla avvicinata con l’intento di avere un rapporto di natura sessuale, alla resistenza della malcapitata, l’avrebbe aggredita malmenandola.

Le immediate indagini avviate dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina, intervenuti immediatamente sul posto, hanno consentito di identificare subito l’aggressore in un giovane cittadino marocchino di 26 anni.

Secondo quanto emerso nel corso delle indagini, il prevenuto, essendosi trovato presso la dimora di terze persone dove si trovava anche la vittima, avrebbe iniziato a palpeggiarla. Nella circostanza, la donna, nel tentativo di allontanare il cittadino marocchino veniva aggredita e malmenata con calci e pugni, venendo colpita violentemente e ripetutamente al capo con un piatto in ceramica, tanto che per le lesioni riportate, la stessa veniva trasportata presso un Ospedale cittadino dove veniva giudicata in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita.

Per il giovane aggressore, prontamente identificato dai Carabinieri, è scattato l’arresto per lesioni personali aggravate e violenza sessuale.

Il giovane marocchino, al termine delle formalità di rito, su disposizione del Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Messina, è stato tradotto presso il Carcere di Messina Gazzi, dove permarrà in attesa di giudizio.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close