foto-casello1

S. Agata M.llo: bretella autostradale intasata per un’ora per un guasto ai caselli

foto-casello1
Dopo l’incidente avvenuto ieri  sera ai caselli autostradali (uscita di Sant’Agata Militello) dove per ben un ora gli automobilisti sono rimasti ad aspettare in coda che si alzassero le sbarre elettriche, stamani è il presidente del consiglio comunale Antonio Scurria a mettere mano alla penna e scrivere al Consorzio autostrade siciliane, per chiedere l’esecuzione urgente di interventi di ammodernamento delle apparecchiature automatiche.
Nella sua lettera, Scurria chiede inoltre al Cas che venga garantita la presenza costante del personale ai caselli autostradali di Sant’Agata Militello.
L’episodio accaduto ieri sera intorno alle 20 al casello di Sant’Agata Militello a causa dell’ennesimo guasto alla centralina che regola il sistema di pagamento automatizzato del pedaggio,  attivo ormai da anni al casello santagatese dimostra quanto sia opinabile, un servizio senza personale affidato solo alle macchine.
Ieri si poteva sfiorare la tragedia quando un ambulanza che trasportava un bambino incosciente ha dovuto superare il blocco scavalcando in braccio agli operatori sanitari il casello chiuso per poi risalire su un’altra ambulanza che si trovava aldilà della sbarra (chiamata appositamente dagli operatori stessi per ovviare al problema). Il traffico è stato fatto poi defluire intorno alle 21:00 dalla Polizia stradale di Sant’Agata Militello che, oltre a mettere in sicurezza il transito sulla bretella autostradale intasata, ha sollecitato l’arrivo dei tecnici del servizio manutenzioni del Cas che hanno assicurato manualmente l’apertura delle sbarre in attesa di risolvere il guasto.
Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close