pozzetti

S. Agata M.llo: problema “pozzetti” dopo i nubifragi, Sindaco Sottile predispone esposto-denuncia

pozzetti

Dopo i violenti nubifragi che si sono riversati su Sant’Agata di Militello nei giorni scorsi e i conseguenti allagamenti, in molti si sono chiesti che tipo di provvedimenti l’Amministrazione Comunale avrebbe preso per risolvere una situazione davvero critica. Al riguardo, il sindaco Carmelo Sottile ha diramato una nota in cui punta il dito non solo contro i famigerati pozzetti poco puliti e privi di manuntenzione, ma anche contro eventuali atti vandalici da parte di alcuni individui che avrebbero dolosamente aumentato il disagio nel comune nebroideo ostruendo tali pozzetti con bottiglie di plastica e altri oggetti. Ecco la succitata nota del sindaco di Sant’Agata di Militello.

“Nel corso della serata di Venerdì 9 agosto, sul territorio del Comune di Sant’Agata di Militello si è scatenato un violento nubifragio che ha messo a dura prova la cittadinanza, determinando numerosi problemi al traffico veicolare, alle abitazioni ed alle attività commerciali poste ai piani terra degli edifici, soprattutto a quelli siti sul Lungomare e sulla Via Duca d’Aosta.

Il giorno successivo, personale della PM, in forza al Comune, si recava sul posto, ove appurava lo stato dei luoghi e si procedeva alla apertura di alcuni dei pozzetti in questione, che si presentavano del tutto intasati da numerose bottiglie di plastica e di vetro, ma anche da sassi e materiale di ogni genere, trascinato probabilmente dalla spinta dell’acqua.

Allo stesso modo, nel corso della serata di Martedì 20 agosto, a seguito di un violento nubifragio, si sono creati i medesimi problemi di mancato deflusso delle acque piovane dai pozzetti di raccolta, posti sul Viale Regione Siciliana, con danni per persone e cose, in corso di accertamento e quantificazione.

Ciò che è accaduto a Sant’Agata è stato riscontrato in numerosi comuni siciliani, alle prese con enormi disagi in concomitanza con le avverse condizioni atmosferiche.

Considerato che allo stato attuale non può escludersi che la grave situazione sopra descritta sia stata causata, non solo dalla assoluta carenza di pulizia e di manutenzione dei pozzetti in questione, come appresso informalmente dagli uffici (i quali hanno addotto la mancata destinazione di risorse), ma anche da atti deliberati quanto scellerati, volti a determinare, da parte di alcuno e per bieco fine, condizioni di grave pericolo, di serio pregiudizio e di allarme, a carico e a danno dei cittadini, degli immobili e delle attività commerciali, attraverso l’intasamento dei pozzetti di raccolta delle acque piovane, mediante l’uso di numerose bottiglie di plastica (come ben si vede dalle fotografie scattate dal sottoscritto all’atto dell’apertura degli stessi);

Considerato che, solo qualche anno addietro, il Comune di S. Agata ha appaltato, con finanziamento regionale di oltre 2 milioni di euro, un importante intervento sull’emissario fognario, che avrebbe dovuto essere risolutivo e che, invece, non sembra avere apportato adeguati miglioramenti al deflusso delle acque ed al funzionamento dei tombini;

Il sottoscritto, in qualità di Sindaco di S. Agata Militello, per i dovuti accertamenti di competenza, ha predisposto un esposto-denuncia, al fine di verificare la eventuale responsabilità dolosa o colposa di taluno riguardo a quanto accaduto e descritto”.

Vedremo quali saranno le conseguenze di tale esposto-denuncia. La foto è comunque eloquente, il problema “pozzetti” va risolto immediatamente, sia dal punto di vista della manutenzione che dal punto di vista dei controlli volti ad eliminare questi “sabotaggi”, altrimenti a Sant’Agata di Militello questo inverno i cittadini rischiano di doversi ben presto spostare per mezzo di gommoni e non di automobili.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close