minissale_pp

BUONA LA PRIMA DELL’ESPERIA IN A2


L’Irritec & Siplast Handball comincia con il botto il torneo di A2 maschile , i rosanero sbancano il Palaverga , ottengono la prima storica vittoria in serie A e si godo il primato in classifica seppur in coabitazione con il Kelona Palermo. Eppure la settimana era scivolata via in maniera molto tribolata con infortuni in serie ed infermeria strapiena. L’Esperia però è squadra tosta avvezza ai mari tempestosi e non s’intimidisce neanche davanti a cotanta sfortuna. Mister Lenzo vara il primo starting –seven stagionale e lancia nella mischia Chiaromonte tra i pali, Aveni in cabina di regia, Rizzo e Torre terzini, Minissale e Ioppolo ali e Scibilia pivot. La gara parte abbastanza contratta con le due squadre a sbagliare parecchio ,vuoi per
imprecisione che per bravura dei portieri. Per registrare la prima marcatura bisogna aspettare 2’ e 46’’ con Di Gaetano che dagli otto metri fulmina Chiaromonte, i rosanero reagiscono e l’uno-due che ribalta il risultato arriva dal duo Minissale e Torre ( 1 a 2 al 5’). I paladini crescono minuto dopo minuto aumentando i giri del motore , Aveni e soci tentano il primo strappo (2 a 5 ) costringendo Randes al  Time-Out. La strigliata sembra scuotere i locali che in due minuti e mezzo impattano sul 5 a 5. L’Esperia non vacilla e piazza un mini break di 3 a 0 ( Scibilia, Ioppolo e Minissale) e si porta sull’ 5 a 8.  I padroni di casa non trovano sbocchi mentre per gli ospiti l’innesto di Ipsaro Maurizio e Costa da una marcia in più che fa volare gli uomini di Ciccio Lenzo sul 10 a 16 (26’ e 45’’), sul finire di primo tempo  Pipitone prima e Ioppolo dopo sanciscono l’11 a 17 della prima frazione. La ripresa parte in fotocopia della prima , per quattro minuti le reti rimangono inviolate ed è Fagone a sbloccare il risultato, dopo altri due minuti in equilibrio (ancora Fagone e due volte Scibilia) i rosanero s’imballano in attacco e l’Alcamo ne approfitta  piazzando un primo break di 3 a 0 ( 2 Fagone ed 1 Di Gaetano) riportandosi a -3 (16 a 19) , i trapanesi alzano la soglia dello scontro fisico in fase difensiva e la gara seppur sostanzialmente corretta s’inasprisce anche per qualche fischio in meno della giovane coppia arbitrale (fino ad allora impeccabile).
I rosanero si trovano a giocare in inferiorità ma nonostante ciò tengono i locali sempre a debita distanza ,  e restituiscono il break con le reti di Rizzo(2) e Ioppolo ( 17 a 22 al 45’). Al giro di boa la gara entra nel vivo e fioccano i cartellini gialli ed i due minuti, l’Esperia si ritrova con la doppia inferiorità (Aveni e Minissale) e nonostante la banda Randes si rifaccia sotto ( 20 a 23 al 55’) , gestisce il convulso finale in maniera autoritaria. A spegnere le ultime speranze trapanesi ci pensa Chiaromonte che blinda la sua porta agli ultimi assalti dell’Alcamo. Al triplice fischio finale esplode la gioia della Irritec & Siplast che porta a casa tre punti meritati , onore alla giovane formazione in maglia bianca che comunque ha lottato per tutti e sessanta i minuti di gioco. Aldilà del risultato si è comunque vista (almeno nei primi trenta minuti) una gara godibile giocata sempre a grandi ritmi, che ha divertito il numeroso pubblico presente sugli spalti . Ripresa meno spettacolare e più muscolare con i locali a tentare di sovvertire il punteggio con una maggiore aggressività , ma quella rosanero  è squadra difficile da intimidire e seppur abbia fatto registrare qualche pausa di troppo , pensando eccessivamente a gestire il punteggio è formazione con ampi margini di miglioramenti. Archiviata prestazione e risultato i rosanero torneranno martedì in palestra per cominciare a preparare il debutto “casalingo” (se così si può chiamare…) contro il Forte Gonzaga Messina (Sabato 15 Ottobre ore 15,00 Palasport case Nuove Russo). “ Contento per il risultato ed a tratti anche per il gioco espresso- chiosa il coach paladino Ciccio Lenzo- abbiamo dimostrato grande carattere ed umiltà , e nei momenti cruciali non ci siamo disuniti. Giusta l’euforia dei ragazzi a fine gara , ma da domani si volta pagina e si ricomincia a lavorare per un doppio turno casalingo fondamentale per il nostro torneo.” Raggiante anche il nuovo acquisto Minissale, nella foto, (top-scorrer del match con 7 reti) ”Dopo una settimana difficile come quella appena trascorsa  vincere qui ad Alcamo ha un sapore ancora più dolce, dedichiamo questa vittoria ai nostri tifosi e li aspettiamo a Patti sabato prossimo”.

 

PARZIALI

MINUTO PARZIALE MINUTO PARZIALE

01 – 02

35°

13 – 19

10°

05 – 05

40°

16 – 19

15°

07 – 09

45°

16 – 20

20°

08 – 13

50°

17 – 21

25°

09 – 14

55°

20 – 23

30°

11 – 17

60°

23 – 26

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close