volley_pp

VOLLEY: VINCE LA CIESSE UNA GARA INFINITA


La Ciesse esce vittoriosa dal PalaPreziuso di Foggia, dopo una interminabile battaglia durata 2 ore e 20 minuti. E’ al tie-break che la squadra di Lorenzoni riesce ad avere la meglio su un’ottima Sportlab Foggia. (25-22, 18-25, 26-24, 20-25 e 13-15 la progressione dei set) Nonostante la partita fosse ininfluente ai fini della classifica i ragazzi di Lorenzoni hanno dimostrato di avere carattere da vendere. Nemmeno l’infortunio di Lotito (sostituito alla grande da Limberger) ha frenato la voglia dei biacoblu brolesi che, anche con l’aiuto prezioso delle c.d. seconde linee, sono usciti vittoriosi dal catino infernale del PalaPreziuso.
1° set: Squadre in campo nelle formazioni annunciate. Lo Zammarano Sportlab si schiera con Di Noia in cabina di regia, Mazzotta opposto, Damaro e Cuda schiacciatori, Porcello e Ferraro centrali ed Ameri libero. Lorenzoni, per la Ciesse manda in campo Laterza palleggiatore, Nuzzo opposto, Lotito e Argilagos schiacciatori, Costantino e Pasciuta centrali e Scolaro libero. Parte bene la Ciesse, poi però, i padroni di casa prendono in mano il pallino del gioco e chiudono il parziale per 25 a 22.
2° set: Pronta reazione della Ciesse che imprime un’accelerazione al ritmo del proprio gioco e sotto la spinta di un buon Costantino chiude il set per 25 a 18, riportando in parità le sorti dell’incontro.
3° set: La Ciesse gioca bene all’inizio con i padroni di casa che sembrano accusare il colpo del set perso. Poi a poco a poco i bianco blu di Lorenzoni smarriscono il filo del gioco e lo Zammarano Sportlab raggiunge la Ciesse ed allunga. La reazione dei brolesi non si fa attendere. Lotito e compagni acchiappano i padroni di casa sul filo di lana e danno vita ad un fine set entusiasmante. Un attacco out di Nuzzo dà al Foggia il vantaggio nei set (26-24)
4° set: Si infortuna subito il capitano Lotito nel tentativo di recuperare una palla. Al suo posto Alberto Limberger. La Ciesse nonostante la defezione del Capitano gioca bene. Lorenzoni fa ruotare quasi tutti i suoi uomini in panchina. La squadra gira bene con l’accorta regia di Laterza ed il sacrificio in ricezione ed in difesa di Scolaro. In campo anche il giovane Muscarà per far rifiatare Pasciuta. Il brolese ripaga subito la fiducia di Lorenzoni e firma con uno splendido primo tempo il set point (20-25).
5° set: Foggia parte forte. I bianco blu sembrano stanchi. Limberger, Nuzzo ed Argilagos spingono sull’acceleratore. Si gioca punto a punto. Poi, come nel set precedente, Lorenzoni catapulta Muscarà in campo. Ed ancora il giovane brolese assurge a protagonista. Un muro ed un’ace lo mandano in trance agonistica nel finale convulso di partita con Brolo avanti 11-14. Il Foggia reagisce e con l’aiuto del tifo del PalaPreziuso, rientra in partita fino al 13-14. La battuta finale di Mazzota, ricevuta in maniera perfetta dal giovane Percoco, consente a Laterza di dare una splendida palla a Nuzzo che, non si fa pregare due volte, mettendo a terra la palla della vittoria.

La Ciesse vince una partita che potrebbe sembrare ininfluente, invece, soprattutto le seconde linee, hanno dimostrato tanta voglia e tanto carattere. Hanno arbitrato i signori Domenico La Gioia (1° arbitro) e Bruno Montanerelli (2° arbitro) della sezione di Taranto Tabellino inconro:
Zammarano Sportlab: Fuganti 1, Porcello 7, Damaro 8, Cuda 13, Di Noia 1, Ferraro 11, Mazzotta 23, Costantini, Antonetti, Marcone, Ameri (L). All. De Mori
Ciesse Volley Brolo: Percoco, Costantino 14, Laterza, Pasciuta 8, Limberger 6, Lotito 10, Nuzzo 13, Argilagos 11, Muscarà 4, Scolaro (L). n.e. Riolo – All. Lorenzoni, Ass. coach. Romeo

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close