consiglio brolo_pp

Brolo: consiglio comunale rinviato. A data da destinarsi la “patata bollente” del Conto Consuntivo e le dimissioni di Carmelo Gentile

consiglio brolo_pp

Lottizzazioni, Associazioni. Ares e Aro, Piano Triennale delle Opere Pubbliche,  Piano anti corruzione; Etilometro, Metano e riduzione delle tasse per le aree non coperte dal servizio, questi i punti all’Ordine del Giorno che hanno caratterizzato un “bollente” consiglio comunale brolese, rinviato a data da destinarsi, guarda caso proprio nel momento in cui ci si apprestava a trattare il delicato tema del conto consuntivo. La minoranza consiliare ha proposto un rinvio al 13 Agosto, la maggioranza al 26, ma non si è arrivati a un accordo comune neanche dopo la sospensione temporanea di 10 minuti della pubblica assemblea.

I riflettori erano puntati soprattutto sull’approvazione del Conto Consuntivo e sul parere tecnico negativo del Revisore dei Conti, argomento di cui si parla da tempo.

Tesi pro e contro sono rivolte alla  legittimità dell’atto, legittimità di cui sono sicuri la giunta ed i consiglieri di maggioranza vicini al sindaco Salvo Messina, di cui dubitano, invece, coloro che abbracciano la tesi contraria, ovvero i consiglieri d’opposizione, che appoggiano quanto sostenuto dal  revisore dei conti che ha pesantemente criticato- sotto il profilo tecnico – l’atto così predisposto. Le “malelingue”, sostengono infatti, che sia proprio questo il motivo fondante delle dimissioni dell’ormai ex vice sindaco Carmelo Gentile, stimato professionista economico, che secondo i più ha deciso di prendere le distanze proprio per allontanarsi da un argomento così compromettente.

Dovremo attendere, dunque, per sapere cosa ne sarà del consuntivo brolese, chissà se il clima politico della cittadina del castello, nel frattempo, diventi ancora più rovente.

 

 

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close