pullman

C. d’Orlando: “sposta quel bus!”, per risposta, minacce e insulti. Cittadino scrive al Sindaco

pullman
Un cittadino di Capo d’Orlando si è imbattuto, domenica scorsa, in una brutta esperienza ricevendo, insieme ad altri abitanti della zona, insulti e minacce. Per questo motivo ha deciso, il signor Umberto De Luca, di scrivere al Sindaco Enzo Sindoni raccontando l’accaduto e suggerendo di prendere immediati provvedimenti.

In sintesi la storia riguarda un caldo pomeriggio di una domenica di agosto. Sul lungomare Andrea Doria, nello spazio riservato ai parcheggi per portatori di handicap, si ferma un grosso pullman che accompagna i turisti al noto hotel delle vicinanze.

Svegliati dal frastuono provocato dal pullman in sosta, ma sempre in moto, intorno alle 15.00, il signor De Luca, insieme ad altri vicini, hanno invitato il conducente a spegnere il motore o a spostarsi (quanto meno perché parcheggiato su stallo per portatori di handicap). Per tutta risposta pesanti minacce tanto da richiedere, senza successo, l’intervento della forza pubblica.

Di seguito la lettera integrale che il Signor Umberto De Luca ha inviato al Sindaco Sindoni:

“Sig. Sindaco
Le scrivo, ancora, per manifestarLe quanto accaduto oggi (domenica 4 agosto) intorno alle 15 sul Lungomare Andrea Doria, angolo Via VXII settembre.
Sono stato svegliato dal rumore continuo di un pullman fermo, in sosta vietata, nei due posti segnati per l’handicap, posti che la Sua amministrazione ha, giustamente, evidenziato al rispetto da parte degli automobilisti privi di regolare permesso di sosta. Abbiamo, non sono stato il solo ad essere svegliato dal riposo , ricevuto pesanti minacce tanto che ho,cercato, di chiamare il Comando della Polizia Municipale; il 112 del Carabinieri e il 113 della Polizia di stato, senza, purtroppo avere una forza pubblica a difesa dei nostri diritti. Proprio tre giorni fa la Sua amministrazione ha voluto segnalare meglio il divieto di sosta nel tratto interessato installando un esplicito cartello di divieto 0-24 per mezzi ingombranti, quindi anche grossi pullman. Devo dirLe, purtroppo che tale divieto non viene rispettato dal grossi bus che giornalmente vi sostano per far scendere e poi risalire i clienti dell’Hotel ubicato nelle vicinanze. La preghiamo, Sig. Sindaco, di voler prendere tutte le iniziative che riterrà più opportune per evitare in un prossimo futuro che le minacce diventino violenze. Considerando che è vietata la sosta dei mezzi ingombranti su questo tratto di lungomare, ci permettiamo di suggerirLe una soluzione: Autorizzi la sosta ai pullman proprio nel tratto della via Andrea Doria antistante l’Hotel il Mulino, così i clienti scendono e risalgono avanti l’albergo e il rumore creato dal tenere il motore in moto, per garantire il condizionamento dell’interno, se lo godono solo gli abitanti dell’albergo, i quali certamente non protesteranno. Può anche far rispettare la volontà della sua Amministrazione che ha destinato alla sosta dei pullman la piazza LO SARDO”.

Cordialmente, Umberto De Luca

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close