sinagra manifesto

Sinagra: Manifesto satirico, “Si è spenta l’estate Sinagrese”

sinagra manifesto

Ha del satirico il manifesto apparso a Sinagra, quasi “funereo”, volutamente provocatorio, un messaggio scagliato contro l’Amministrazione Comunale per rivendicare la mancanza di una manifestazione importante, per i sinagresi, dal cartellone estivo 2013.  La Sagra delle Anguille, infatti, era un appuntamento enogastronomico storico,  antico, sentito e certamente di grande interesse.

All’inizio la pesca era solo per gioco di bambini, quelli nati e cresciuti sul letto del fiume, vicino la grotta del Beato Diego, o più su vicino ai vecchi mulini. La bisce del fiume, guizzavano e si lasciavano incantare come le anguille da quelle “trappole”  poste nelle conche sapientemente costruite proprio per attrarle. La scoperta che quel pesce d’acqua dolce era buono e commestibile fu fatto importante. Una scoperta che saziava anche la fame dell’inizio secolo scorso in tante famiglie sinagresi. Una “festa” che diventava rito, iniziazione per tanti, che faceva diventare questo gioco in qualche cosa di più, e sulle pietra viscide ma che subito ritornavano gialle e porose – appena baciate dal sole – iniziava, con la scusa della pesca. la stagione degli amori per future e prolifere famiglie del luogo.

Erano lisce come velluto, si contorcevano, le pance chiare lunghe, i dorsi di un marrone sbiadito – che spesso li aiutava a confondersi – ; a vista d’occhio il loro profilo già sottile si acuminava riducendosi a un filo verso la bocca serrata; respiravano a fatica e si contorcevano mostrando i contorcimenti degli intestini

Così scriveva Beniamino Ioppolo in una delle sue novelle, così uno dei Grandi di Sinagra, descrive la mattanza di questo pesce quando anch’egli bambino per gioco andava a pesca nel fiume. Da anni ogni 13 agosto si creava intorno a questa modo di vivere una la serata popolare. La sagra, ad oggi, è scomparsa dal cartellone estivo, così come la notte bianca e altre manifestazioni sinagresi non più mandate avanti dalla nuova amministrazione comunale. Spending review o cosa?

A Sinagra, intanto, ci si augura solo che le tradizioni, quelle vere, semplici, pure, genuine, non vengano archiviate per mancanza di fondi o carenza d’inventiva.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close